Archivio blog

domenica 30 giugno 2013

CRETA

Gita alle Gole di Samaria


Il terzo giorno di vacanza a Creta prenotiamo per una delle gite più spettacolari: discesa a piedi delle gole di Samaria, le più lunghe d'europa, 18 km per un dislivello di 1100 metri con passaggi tra dirupi alti oltre duecento metri e con strettoie fino a 3 metri di larghezza... un vero canyon con guado di ruscelli, ponti sospesi e paesaggi da rimanere senza fiato, con sbocco finale, dopo circa sei ore di cammino (anche se in discesa ma con terreno a dir poco, sconnesso), sul turchese mar libico e bagno liberatorio.

Questa la premessa.

La sveglia ovviamente era alle 4, 30. Colazione veloce e pulman alle 5,30. due ore di strada e poi a piedi e poi ancora in barca per ritornare dove ci avrebbero ripreso i pullman.

La sera prima avvisiamo la reception per la sveglia e puntiamo anche i nostri cell (io anche qualche minuto prima per esigenze... ehm.. fisiologiche..).

La mattina dopo beato alle 5.16 apro gli occhi e faccio un salto sul letto!!!
Lulù presto non ha suonato nulla! tra un quarto d'ora dobbiamo essere in strada!!!
Puoi immaginare il caos delirante... Lulù dice che non ce la faremo mai e mi spedisce in reception ad annullare il tutto... c'erano del resto altri giorni per riprenotare... vado in reception e col mio inglese che te lo puoi solo immaginare cerco di negoziare un rinvio... receptionist irremovibile:  "Avete prenotato e mò partite".  Telefona e becca la guida che ci concede "zozzi" venti minuti di proroga...

torno in camera ed il caos delirante si moltiplica a dismisura... prepara tutto, in bagno a duemila, zaini alla bellemeglio, che ti sei scordata? Che mi so scordato? ed ogni dieci minuti la reception che squilla: fate presto!!! (e pure in inglese!
...)
Alle sei ci scaraventiamo per le scale e la guida della gita ci accoglie gelida... sul pullman tutti che ci guardano torvi (i soliti italiani!..)
Facciamo colazione col sacco che almeno ci avevano preparato in hotel e tentiamo l'appello di quello che ci siamo scordati... per fortuna nulla... ma siamo stravolti e soprattutto increduli che i nostri due cell più la sveglia non abbiano funzionato come invece fanno regolarmente... 
ora che ci penso li avevo visti in camera che sghignazzavano mentre noi ci arrabbattavamo istericamente nei preparativi...  hai capito che scherzetto!!! poi dici che uno i folletti li ammazzerebbe...  ;)))

Quando l'ho detto a Lulù si è fatta due risate e la giornata, comunque poi, è risultata una delle più esaltanti della vacanza (rientro cotti stracottialle 22 e cena strameritata su terrazza con luna piena tutta per noi, il giorno dopo spiaggia integrale sotto l'albergo con muscoli attorcigliati e fusi...  )


Se divertono proprio in vacanza quei due...   

Nessun commento:

Posta un commento

Sottolineature