giovedì 26 ottobre 2017

Festa del Cinema di Roma



Ed eccoci qua, per la prima volta, pur abitando nella capitale da sempre, e grazie alla buona parola di FilmTv, mi infilo tra le maglie dell'organizzazione filmica romana... emozione ed adrenalina.. calco il red carpet, e con al collo il mio accredito "press" mi gusto Hostiles, il film di apertura di questa manifestazione.. sono emozionato come un ragazzino, sala gremita e posti all'arrembaggio, tanti anche col naso appiccicato allo schermo, ma io è come fossi solo.
Il cinema ed io, il film ed io, lo schermo ed io.
Mi accomodo, mi gusto le voci originali, la tensione, le vibrazioni.. tutta roba che il doppiaggio disperde.. ed in questa atmosfera anomala, di cinema mattutino (che mi riporta a millenni fa, quando la televisione trasmetteva film di mattina solo in occasione di qualche fiera in giro per l'Italia), mi godo il mio amore per lo schermo gigante e tutte le emozioni che fuoriescono e mi si adagiano addosso... grazie FilmTv! 

mercoledì 11 ottobre 2017

SI.. E' STATO FANTASTICO...



...ora che le luci sono spente, che l'adrenalina si scioglie, che il sonno ritorna.. posso cercare di comprendere cosa significa: mettersi in.. Mostra.



Ma sono cosciente che già durante l'allestimento, nel vedere le mie foto piano piano assemblate a parete, con una luce tutta per loro, un passepartout ad incorniciarne i colori.. ero imbambolato come il più profano dei profani.. avrei chiuso la galleria e tenuto tutto, esclusivamente, sotto il mio sguardo vigile, per quanto fossi io l'autore, e conoscessi per filo e per segno la genesi di ognuno di quegli scatti..

Ecco.. mi bastava.

Non avrei davvero chiesto altro, il mio ego si stava beando in solitaria, mi sarei avvicinato di soppiatto al Quaderno delle Visite (che conserverò gelosamente per una vita), e mi sarei auto tessuto sperticate lodi...





..ma poi, la Mostra, si è aperta davvero.. è arrivata gente, conosciuta e non, mi hanno chiesto notizie e particolari, hanno espresso complimenti (ma anche perplessità..), hanno guardato, scrutato, sorriso,
e - voglio credere - anche sognato, vagato, scritto pensieri.. ed io ero attento, agitato e con l'aria ancora più curiosa.. mi sono goduto queste ore volate via.. anche assaporando l'aria di borgo di una Trastevere mai vissuta così capillarmente, nei silenzi della mattina, nella vita quotidiana come di paese, all'interno di quella metropoli frenetica che è Roma..
ed anche queste sono sensazioni impagabili, marchiate a fuoco...












..mi sono fregiato di un ritaglio di vita d'artista, accantonando per due/tre giorni le ansie e gli stress della consueta vita lavorativa, dedicandomi alla visione contemplativa, ricamando memorie e cullando sensazioni di vita alternativa, con la consapevolezza di donare - spero - anche fantasia e serenità a tutte le persone che hanno immerso lo sguardo ed il cuore in un angolo della mia vita, creandone, con l'occasione, uno tutto nuovo, tridimensionale, reale, con gli amici in carne ed ossa, ed anche tanti contatti facebook ai quali poter  attribuire un volto, indovinare finalmente il sorriso,  guardandoli negli occhi.

E tutto grazie ad una venticinquina di finestrelle di sogno formato 40 x 30, appese su una parete.




 ... eppoi ancora chiacchierato amabilmente con decine di persone, per una volta senza secondi fini, raccontato le mie visioni, serenamente a nudo,
ascoltato le loro sensazioni,
e spolverato parentesi di vita passata, in qualche caso riallacciato rapporti,



confrontando su di un terreno neutro diversi modi di interpretare la voglia di evasione,
la capacità di far parte di questo mondo
aldilà del convenzionale, degli orari, dei doveri che ci legano
ad una intelaiatura predeterminata, che troppo spesso lascia
tempi minimi al sogno ed alla fuga.
Vernissage (ao!.. )

San Pietro
















In questo senso,
regalarsi una parentesi di spazio per cullare le proprie passioni,
è una di quelle terapie che consiglio con tutto il cuore.



Scala dei Turchi - Agrigento

Un viaggio con un bagaglio conosciuto perfettamente, ma che esposto a luce e sguardi, rinasce di nuova vita e riconsolida - semmai ce ne fosse bisogno - la voglia di partire ancora a riempirsi gli occhi di mondo.

Ricamo - Isola Maggiore - Trasimeno


Grazie a tutti. Davvero.

Palazzo della Civiltà del Lavoro    Roma Eur

Sermoneta  - Parete che si prende il suo spazio





martedì 3 ottobre 2017

FINALMENTE...(MI)ESPONGO!!


.. a forza di insistenze tra amici, semplici conoscenti e compagni di bisbocce fotografiche..
mi sono convinto..
                                                         
                                                       E mi metto in gioco..

In realtà intrigava anche me questa idea dell'esposizione, questo giocare alla Mostra..
mi fa sentire un piccolo Macro, un mini Festival, e - straovvio sottolinearlo - mi inorgoglisce un bel po'... (e mi permette almeno per un paio di giorni di far avverare uno dei miei sogni preferiti: fare il guardiano del Museo.. ahah..)

ma questo è solo un post informativo... promozionale direi..

delle impressioni,  delle sensazioni, del subbuglio, della tensione, dell'agitazione...

ne parleremo a bocce ferme, a riflettori attenuati...

per ora vi invito tutti ad un sopralluogo
 (completamente gratuito, anzi, con vernissage e piccolo rinfresco venerdì 6 dalle 19)
nei giorni del "Salone", in quel di Trastevere, a Via dell'Arco di S.Calisto, 40 
dal 5 all'8 ottobre, orario continuato dalle 12 alle 21..

ovviamente l'invito (e l'onore di potervi vedere) è rivolto all'intera blogosfera, ma comprendo che per tantissimissimi di voi la Capitale sia "leggermente" ...lontana...

non dispero comunque.. un giretto al centro di Roma in un weekend da celeberrima ottobrata romana.. rimarrà sempre nel cuore...  a presto!


Piegaro  -  Mostra del Vetro
Canarie

Cicladi


















Dolomiti


Sicilia