lunedì 1 marzo 2021

VIOLAZIONE DI FUTURO

Quella macchinetta digitale 

fotografava il futuro.



Ad ogni scatto si allontanava nel tempo.

Vidi svanire lentamente luoghi e paesaggi e persone, dapprima familiari,
mettendo sempre più in evidenza località e volti,
fino ad allora sconosciuti.

Ora mi inquieto ad ogni ulteriore click.
Ad ogni violazione di futuro,
ad ogni prendere atto dell’assenza di esperienza,
ad ogni sapore di inaspettato,
ad ogni fast forward


Tentare un selfie? ...ma non se ne parla proprio.

23 commenti:

  1. Woooow,
    hai ragione, meglio non tentare un selfie.
    Purtroppo però il nostro futuro lo sappiamo tutti. Speriamo arrivi, per tutti, più tardi possibile :D
    Ma che cosa ti ha ispirato questi versi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nostro futuro definitivo. Non quello che fluttua nel mezzo, tra il certo e l'inevitabile.

      Elimina
  2. Non è che mi fotograferesti le estrazioni del lotto della settimana prossima?
    ...poi ti spiego
    😀

    RispondiElimina
  3. Va bene anche il superenaltto o il superlottoqualcosa.
    Non sono pignolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..su sta' cosa esce un raccontino a breve.. comunque fotografa lei, e manco i gol de Ibra me fa vede'.. me devo preoccupa'?!

      Elimina
  4. Meglio vivere il presente.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tag mancante che citi ti è particolarmente affine. ;)

      Elimina
  6. É un film che potrei avete visto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la fantasia andiamo ben oltre una qualsiasi macchinetta magica.

      Elimina
  7. Personalmente odio i selfie...preferisco un panorama. Ciao Franco e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preferisco i panorami non solo ai selfie, ma anche alle altre persone. Un altro mio difetto.

      Elimina
  8. Tra le righe di questo pensiero ho ripescato la presenza di un amico importante..è un fotografo importante..ci sta lasciando, consapevole, troppo giovane..qualche giorno fa mi ha scritto mi sveglio in un mondo surreale..mentre ti leggevo ho rivisto davanti agli occhi i suoi ultimi lavori..
    Buona serata Franco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La consapevolezza della vita che va via credo sia la prova peggiore. Un abbraccio.

      Elimina
  9. Che stress, i selfie. Non ne faccio mai. Però mi sembra di averne visto uno recente tuo, mi sbaglio? :) Non ne capivo il significato, ora potrei aver afferrato qualcosa (?). Non è per niente bello farsi i zelfi. Nel senso che è proprio una brutta cosa a farsi, per tanti motivi. E' una sorta di prova di coraggio, ormai, per molti. Come per me. Per altri, phf, solo un rituale espiatorio del loro bisogno compulsivo di essere apprezzati e "likati" sul social di turno. La dopamina è il meccanismo. Per fortuna che a me non me ne frega niente.

    - V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello (ri)leggerti. Quel mio selfie l'ha provocato lo specchio, e credo sia stato scattato proprio da lui, in fase riflessiva ;)

      Elimina
  10. Potrebbe uscirne un gran bel racconto...
    Infatti mi è venuto in mente "Il Fotocane" di S. King ;)

    RispondiElimina
  11. tra l’altro nei selfie sembriamo altri

    RispondiElimina
  12. Fotografiamo l'oggi. Di questo almeno siamo sicuri

    RispondiElimina

Sottolineature