mercoledì 3 marzo 2021

JOHN WICK PARA(CU/BEL)LUM

 


Davvero incredibile. Incredibile come possa piacere. Eppure piace. Non riesco a capacitarmi. Questo Doom dei poveri (il quale Doom appassiona un frego). Questo John Wick diabolikese (il quale Diabolik appassiona un frego), che ammazza tutti ma, a condizione che gli antagonisti si presentino, ri go ro sa men te, uno per volta. 

Taglie stratosferiche sul nostro uomo e tutto il mondo sulle sue tracce ma, ormai, sulla falsissima riga dei due precedenti comici film (forse si salva a malapena il primo), il canovaccio non cambia di una virgola: mi avete ammazzato er cane e io, uno per volta, vi faccio fuori tutti. Che mi inseguiate in una coltelleria o in una stalla o in macchina mentre sono a piedi o in moto mentre sono a cavallo, io vi faccio comunque fuori tutti. 

Ma per prima dobbiamo sgozzare a mani nude la vituperata e sputtanata sospensione dell’incredulità. La trucidiamo per prima, come un cagnolino innocuo: decapitata, bruciata, affogata, scuoiata, squartata, investita, spiaccicata, sparata. Tiè! 

Non deve nuocere. Ok ci posso stare. 

Ma se questa è la regola, deve valere PER TUTTI.  

La Scena che gli estimatori di certo pseudocinema dovrebbero riguardare più e più volte, per venire a capo della cecità che li accompagna nel resto della pellicola, è quando il venditore di sushi, detto anche “er pesciarolo”, va a far fuori  King Bowery, detto anche “er piccionaio”, reo di aver aiutato John.

In quel caso er pesciarolo e DUE sue aiutanti fanno fuori i vari nemici spesso aiutandosi in TRE IN CONTEMPORANEA.

Ma che cosa fuori luogo?! Ma come si permette l'ideatore? 

Il deus ex-machina dell'intero film: siamo in TRE, quindi DUE tengono il malcapitato e il TERZO lo sbudella.. cosa avrà far voluto capire lo sceneggiatore geniale? Due pesi e due misuricchie?

Che in TRE contro UNO (che non sia Wick) si può e si deve fare, ci arriverebbe anche la logica di un ragazzino doomdipendente, drogato di playstation, anche se non avvezzo a nessuna reale e quotidiana uccisione. 

Ci arrivano pure in BAD BOYS pure se alla fine, sarebbe stato quello il film da ridere.

Ci arriva pure la povera Sospensione trucidata ad inizio film, chiusa nel cassetto del "vediamoci 'sta stronzata senza starci a pensare troppo" 

Verrebbe il vago sospetto, anche all’anima più candida, che qui ci stiano tutti prendendo pesantemente per i fondelli.

A tutti, ma non al fan imperterrito di John Wick.

Appena si arriva alle scene con Wick, l’eroino dalla monotematica espressione accorsiana, viene affrontato SISTEMATICAMENTE da uno e uno solo per volta. Non ci piove, anzi no, piove sempre, mamma come piove.. 

Che siano in due, in dieci, in trenta. A John Wick devi dare il tempo di farne fuori uno alla volta, dalla antichissima regola cavalleresca: "Se no come lo faccio il film?!" Una regola in auge dai tempi del cinema cinese di arti marziali, sdoganata poi in Occidente da immensi altri film, Old boy su tutti, ma divenuta, da espediente accessorio, a chiave di volta unica.

Intanto i ruoli si invertono, il Direttore diventa amichetto, Il Gran Capo della Tavola Riunita Armata Mondiale è  un beduino con la tendina di Decathlon e i vestiti dozzinali appesi in camerino per Wick. La Giudicatrice detentrice del Sovrano Potere Universale infatti è una commessa di Oviesse in missione.

Ma non vi annoia? Ma non vi offendete neanche un po’? Non vi suona un filino, ma giusto un filino, ridicolo?

Lo investono con due macchine? Escono dall’auto solo dopo che lui si è rialzato e si è messo a posto la giacchetta, con l'eterna maschera da dramma beckettiano.

Gli sparano in petto più volte e cade da quattro piani di Continental in piena New York finendo in un vicolo sordido(?!?). Tranquilli, tutto normale, sopravvive, ed è pronto per il prossimo episodio. Sul tutto indaga Ginko, tanto.   ;)

Contenti voi.. pensa quanto je rode all'altro John: McClane.. quello che può farti sentire invincibile (e non ridicolo) anche a te che guardi.. 

 


22 commenti:

  1. Attento che ora John Wick verrà a cercarti! XD
    scherzi a parte. Allora sicuramente non parliamo del classico film di vendetta come altri esempi che hai citato. Questo film ha sicuramente una sceneggiatura con dei buchi, dei dialoghi non proprio forti e forse su certo cose presenta un'ironia grottesca, alquanto macabra (vedi tu il senso). Diciamo che JW a me è piaciuto per due cose: i massacri (che tanto amo) e il fatto che lui non si vendica per la morte della moglie, della figlia o del padre. Mi hanno ammazzato il cane che era un regalo di mia moglie: morite tutti. Ovviamente questo non salva il film che in sé per sé è godibile per la trama sbrigativa. Sicuramente c'è molto di meglio, senza ombra di dubbio ma ha qualcosa che lega lo spettatore alla pellicola: penso sia Keanu Reevs e la particolarità di alcune scene. Tecnicamente parlando hai ragione, sia chiaro, perché JW non è un gran film e forse insegna solo il vecchio detto proiettiano "al cavaliere nero nu je devi rompe er cazzo". È un'americanata fatta per alternare la grande produzione hollywoodiana con qualcosa di meno elaborato. Vedi ad esempio "I Mercenari" che è una roba che ha avuto successo solo per il cast e l'azione ma fondamentalmente fa cagare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti l'incipit della serie: "toccateme tutto ma no er cane" aveva un suo perché. Adesso pure i cani s'arrabbierebbero. In fondo si è intrapreso la strada delle Mission Impossible, dei Jack Reacher, degli Equalizer (altro pianeta!!) fino ad arrivare alla barzelletta reiterata.. che brutta fine!

      Elimina
  2. Non sono un grande amante J W neanch'io anzi :-))) Però scusa se gli ammazzano il cane che lui uccida tutti ci sta, te lo confermerebbe anche Gas75 :-))) povero animale! Detto questo, il genere è sempre uguale ed allora forse esistono personaggi migliori di questo secondo me ma ripeto i miei generi sono altri poi una sera disperato per non guardare Sanremo uno può anche decidere di vedere un film come quello....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. Piuttosto che Sanremo anche Valeria Golino doppiata e diretta da se medesima.

      Elimina
    2. Franco e Daniele rassegnatevi,:-)
      Leggete un libro, iniziate una nuova serie tv, scrivete un monologo. Insomma fate qualcosa per passare oltre questa settimana. Sono solo cinque giorni ce la potete fare;)

      Elimina
    3. Ieri intanto sarebbe stato meglio Sanremo.. ahah ma a Colapesce avevano detto che Se mi lasci non vale già c'era?! ;)

      Elimina
    4. Ieri ti saresti divertito pure tu... e Elodie è pure meglio di Margot Robbie😁

      Elimina
  3. Io ho visto il film su Ligabue, *Volevo nascondermi*
    Mi sembra un biopic eccellente.

    RispondiElimina
  4. Ma chissenefrega delle dinamiche, dei due e dei tre. A me interessa solo il protagonista e che PROTAGONISTA;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei la sola infatti.. specialmente tra il pubblico femminile, Keanu potrebbe pure cantare a Sanremo e voi stareste là a bocca aperta.. un po' come se al posto di John Wick ci fosse Margot Robbie.. ahahah.. solo che lei è pure brava..

      Elimina
    2. Da Sanremo ci è passato pure lui, un po' stropicciato ma sempre figo😜

      Elimina
    3. Se ci passa Margot, lo registro pure.. ;)

      Elimina
  5. La tua migliore recensione, davvero.
    Controsensi del cinema.
    A John Wick lo sfidano uno alla volta, come i mostri degli anime anni '70 attaccavano rigorosamente uno alla volta la terra e il Mazinga di turno.
    Poi però c'era Django che con il mitragliatore ne faceva fuori a dozzine alla volta :D
    Come lo space marine di Doom, con il Bfg...ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con te, però, dopo lo scambio uozzap di ieri, ce l'ho un po'.. devi rimediare subito ad enormi falle cinematografiche.. sui controsensi di cinema, purtroppo è pieno.. appunto amo McClane.. ma a questo punto, tu sei capace di non aver visto neanche Trappola di cristallo.. ahahah

      Elimina
    2. Prima gli italiani (film) 😂😂

      Elimina
  6. Non ho visto il film e mi spiace sentire sia stato fatto così male. D'altronde anche i Film precedenti non sono mai riusciti a dare una buona rappresentazione del mitico personaggio che è Diabolik ! Magari non tutti la pensano come te ma evidentemente il film deve avere delle mancanze. Un saluto e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo non è Diabolik.. ma al pari del "mitico" tutte ciambelle gli riescono col buco, poi, come dico a Pietro sotto, ognuno s'intrattiene come vuole, con i cinepanettoni, con Sanremo, con Fedez.. etc etc

      Elimina
  7. Sei de coccio eh Fra, che poi sia pure fantascienza a me continua a piacere JW, ma per l'intrattenimento mica per altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovvio.. ognuno se fa intrattene' come je pare.. ahah

      Elimina
  8. Io la trilogia di John Wick me la sono dovuta far piacere, perché ormai con mia moglie non riesco più a trovare punti d'incontro cinematografici (dice che sono pesante). Insomma... a lei piace il buon Keanu e, udite udite, i film con le mazzate. E allora che John Wick sia... :D
    Con dosi di sospensione dell'incredulità a palate, ovviamente...

    RispondiElimina

Sottolineature