domenica 16 maggio 2021

PALESTINA E ISRAELE

 


No, non lo chiudo il blog per protesta contro questa guerra assurda, come forse giustamente hanno fatto e faranno altri bloggers.

Vorrei anzi, aprire il cuore di tanta umanità.

Che poi, a ben guardare, ci sarebbe da imparare dalla convivenza pacifica e fruttuosa di cristiani, ebrei e musulmani, e ogni tanto l'esperimento è riuscito, proprio dove ora si uccidono.

Ma se togliessimo loro tutte le armi? Eppoi i pugnali, i vetri rotti, le pietre, le mani per non strozzarsi, la saliva per non sputarsi e lanciarsi odio? 

Se ogni dio di ogni loro fazione si incontrasse su un prato, sotto il sole, a fare due chiacchiere, a spiegare questo livore, questa cattiveria idiota.

Non ci si riesce tra uomini, ma forse, tra divinità, potrebbe essere una cosa possibile.


Prego che accada. 
E nessuno in particolare.






43 commenti:

  1. Che brutta e dolorosa storia. Avrà mai fine?
    E' come una cicatrice che sanguina e poi sanguina e dunque sanguina ancora.
    Inarrestabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pazzesco pensare di non poter porre fine all'assurdo. Popoli martoriati da una vita, che non conoscono tregua. Bisogna insegnar loro che vita è altro.

      Elimina
  2. Risposte
    1. La volontà di chi alimenta questo sfacelo. Possiamo crederci?

      Elimina
  3. Storia dolorosissima che dura da millenni. La diversità è ricchezza, ma l'uomo è ancora molto lontano dal capirlo. Ma non c'è bisogno di andare fino in Israele per vederlo, c'è rivalità persino tra i quartieri della stessa città.

    RispondiElimina
  4. Infatti, uno dei più grandi scrittori israeliani, Amos Oz, diceva che il vero nemico da combattere era l'odio. E che bisogna superare il fanatismo generato dall'ignoranza provando a vincerlo con il compromesso. Una delle lezioni migliori della mia vita è stata quella che ho ascoltato dalla sua voce alla Sinagoga di Milano, qualche anno fa. Il "miracolo" lo devono compiere gli uomini, superando le differenze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che menti illuminate abbiano la meglio.. e vengano ascoltate..

      Elimina
  5. Risposte
    1. Tutto finisce. Pure il covid. Ma ammetto che qua i vaccini scarseggiano..

      Elimina
  6. Quando va così, non si può nemmeno dire chi avesse torto o ragione. Se mai qualcuno l'ha avuta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' come quando due bambini si picchiano, deve arrivare un adulto, prenderli per le orecchie e metterli dietro la lavagna entrambi, senza stare neanche ad indagare.

      Elimina
  7. non sono mica tanto assurde le guerre. per questo occorrerebbe fare qualcosa di diverso da pregare.
    forse un altro diluvio universale. neppure. il problema è dentro non fuori. buon giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno a te. Il problema è dentro, siamo d'accordo.

      Elimina
  8. Buongiorno.
    Quello che mi fatto sempre incazzare molto è la brillante assenza della diplomazia, europea e internazionale.
    Fatte salve le "vibranti e risolute" proteste bipartisan (all'ONU Cina Russia e Usa sono tutti d'accordo per un immediato e indiscutibile cessate il fuoco) dove sono gli ambasciatori di pace? I delegato speciali, i mediatori internazionali?
    La storia dimostra che laddove c'è o ci possa essere un reale interesse economico (leggi: di sfruttamento delle risorse o mantenimento di status commerciali) gli interventi sono sempre immediati e inflessibili.
    Qui invece sembra che tutti stiano in finestra a guardare i razzi sfrecciare in cielo per poi farisaicamente stracciarsi le vesti.
    Qualcosa non funziona.
    Per l'ennesima volta.
    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine ci sarebbe un interesse economico, o anche solo di equilibrio sociopolitico. C'è sempre il russo, il musulmano, l'ebreo e l'americano.. sembra l'incipit della solita barzelletta, ma resta pochissimo da ridere..

      Elimina
  9. Beh le divinità greche facevano lotte intestine feroci quindi non mi affiderei a nessuna divinità.... Forse se si riuscisse a stemperare l'odio e poter instillare un po' di umanità e capacità di compromesso, allora potrebbero migliorare le cose. Vedi se anche togliessi loro tutto quello che hai scritto avrebbero ancora la possibilità di prendersi a testate gli uni con gli altri. Perchè l'uomo ha un sesto senso ed un talento innato nel capire come fare del male ad un suo simile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia era una preghiera, con l'assurda speranza di essere accolta più di altre, visto che si rivolgeva a tutte le divinità che affollano Gerusalemme e le molteplici terre sante là attorno.. un assurdo nell'assurdo che grida vendetta, ma non quella vendetta che lancia razzi alla cieca, ma una vendetta calma, buona, che stempera gli animi, apre i cuori, spalanca occhi ciechi..

      Elimina

    2. "L'ULTIMO URLO"

      Puoi togliermi i carri armati
      I fucili, i mitra, tutte le armi possibili
      Comprese le armi bianche
      Ed io userò fionde e braccia.

      Puoi privarmi delle braccia
      Delle gambe
      Degli occhi
      Della testa
      Di ogni mio organo vitale
      Ma fino a quando
      Non saprai privarmi dell'anima
      Un'anima nera
      Divorata dall'odio
      Io Uomo
      Saprò sempre ingegnarmi
      E trovare una soluzione
      Per ucciderti ancora
      Torturarti ancora
      Troverò sempre il modo
      Per fare male ai miei simili

      E quando sarò rimasto solo
      Su un pianeta oramai vuoto e deserto
      Senz'acqua e senza vita
      Lancerò al cielo
      Il mio masochistico urlo di vittoria
      Prima di compiere l'atto finale
      E cancellare anche me stesso
      Unico sordido ed inutile esemplare rimasto:

      1-1= 0

      Humanity game over
      E poi fu di nuovo luce

      DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

      Elimina
    3. Splendida. Amaramente splendida..

      Elimina
  10. La creazione dello stato di Israele è abusivo perché in pratica è la colonizzazione della Palestina.
    Volevano “de-arabizzare” la Palestina. Ciò significava che Israele doveva consolidarsi come una sorta di barriera culturale tra il “mondo occidentale” e il “mondo arabo”, considerato “selvaggio” dagli europei.

    RispondiElimina
  11. Buongiorno. Prendo a prestito un tuo illuminante commento iniziale: "Pazzesco pensare di non poter porre fine all'assurdo. Popoli martoriati da una vita, che non conoscono tregua. Bisogna insegnar loro che vita è altro." Aggiungo che, negli ultimi 30, le azioni palestinesi mi sembrano le fionde contro il gigante militare Golia... Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Israele ha moltiplicato la popolazione di venti volte.. come pretendere di trovare sazio a breve, senza toglierlo ad altri?

      Elimina
  12. se Israele non avesse l'arsenale militare che ha, potentissimo, verrebbe distrutta dai suoi vicini che ne vogliono la scomparsa dagli atlanti. sempre con Israele, senza se e senza ma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, di strano, c'è quella "comparsa" sugli atlanti..

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. prima dell'antisionismo viene l'antisemitismo.

      Elimina
    4. Quindi la Palestina per avere il giusto d'esistere anch'essa come stato dovrebbe armarsi e farsi un arsenale nucleare? La legge del più forte? Non sono d'accordo.
      Rispettare uomini e diritti umani non c'entra nulla con antisemitismo e nemmeno con l'antisionismo. Io sono contro tutti i terrorismi, che vengano dalla palestina o che vengano da israele o dovunque ancora

      Elimina
  13. Le tre religioni monoteiste hanno fatto molto più male che bene all'umanità e continuano a farne. Anche se in questa situazione drammatica di guerra concorrono altri fattori che della religione si servono per i loro scopi. È chiaro che le grandi potenze hanno interesse a tenere sempre accesa la tensione in quella terra martoriata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fin dalle mire inglesi e francesi sul medio oriente.. le nostre potenze "evolute".. bah!

      Elimina
  14. Avrà mai fine, questa lotta infinita? Finché tutti, ma proprio tutti, non riusciremo a capire che la vera ricchezza dell'umanità è la diversità, il rispetto reciproco, il farsi prossimo, la correttezza e non i tornaconto personali/nazionali, questa guerra, queste guerre, non avranno mai fine.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mercato delle armi è vergognoso, e ci partecipano tutti, anche lo IOR

      Elimina
  15. Le 'divinità' sono i banchieri, quasi, se non tutti, ebrei che armano Israele. Israele ha a disposizione una potenza militare moderna e tecnologicamente avanzata contro cui ben poco possono fare i gruppi armati palestinesi, Hamas su tutti, sparando razzi terra-terra di gittata molto limitata, in gran parte intercettata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Israele deve darsi una calmata, e anche una calmierata. Si stanno moltiplicando dove non c'è più spazio.

      Elimina
  16. I migliori sponsor per hamas sono le destre israeliane e la loro politica di occupazione violenta. I migliori sponsor delle destre israeliane sono i terroristi di hamas. E non se ne esce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non faccio il tifo infatti..li prenderei a scapaccioni entrambi.

      Elimina
  17. Sai, Franco, l'uomo è per natura testa di ca...volo. Vuole sempre avere ragione. E' convinto di avere sempre ragione.
    A parlare con certe teste serve a poco. Troverebbero il sistema di menarsi anche se tu togliessi loro tutto quello che hai detto. Mani comprese. Si farebbero lo sgambetto sperando in una frattura del cranio.

    Che poi, magari, pur avendo nomi diversi, è lo stesso Dio. Dio che tra l'altro si starà strappando i capelli pensando dove ha sbagliato a creare l'uomo. Perchè qualche errore ci deve essere da una parte o dall'altra

    RispondiElimina
  18. Abramo diede alla luce tra gli altri due figli: Isacco e Ismaele
    Isacco la discendenza il popolo ebraico e di conseguenza Cristo e i cristiani
    Ismaele Maometto e l'Islam così so
    Per cui hanno la stessa discendenza quei popoli
    Non so perché questa corsa alla supremazia.
    Dice che sotto la cupola d'oro di Gerusalemme ci sia la pietra su cui Abramo cercò di sacrificare Isacco. Sarà dura fermare la competizione. Bellissimo territorio di Israele e primitivo quello arabo, ho potuto vedere di persone le due nazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò un segreto: tutti abbiamo la stessa discendenza. ;)

      Elimina
  19. Sono interessi travestiti da ideali a fare guerra... le persone che la vivono sono stanche, stremate ma senza voce. E gli dei, se ci sono, stanno a guardare.
    Esiste una pace conveniente? Gerusalemme è assistita da una comunità internazionale che sostiene la possibile convivenza con donazioni... come vedi c'è sempre di mezzo il denaro ma, in questo caso, è il mantenimento di una virtuosa utopia.
    Che gran brutto periodo è questo.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'utopia virtuosa la bramerei davvero.. ma sembra che non ci sia nulla di utopico in certi affari, tantomeno di virtuoso.. speriamo che Qualcuno (chiunque..) illumini..

      Elimina

Sottolineature