venerdì 21 maggio 2021

NESSUNO HA UN ANGELO CUSTODE




Nessuno ha un angelo custode. 

Forse un ignoto "io", qualche volta, ti ha asciugato una lacrima 

o tirato per la giacca sentendoti altrove. 

Forse il suo respiro ha urtato inavvertitamente
un tuo divagare notturno. 

Ma il vento che stamattina ha lusingato pioppi addormentati
é lo stesso di mille anni fa. 

Ed il tremore che rovista le tue vene, dimora nella tua coscienza dapprima che tu esistessi. 

Giacche' esisteva esso solamente. 

E se ascolti di nuovo un fremito attorno a te, invitalo a passeggio,
fai un cenno di saluto almeno. 

Ma non credere che ti custodisca alcunché. 

Nessuno ha un angelo custode
che custodisca l'incustodibile.


55 commenti:

  1. L'angelo custode è un simbolo, ma non esiste. Nessuno l'ha mai visto perché è dentro di te. Io ci parlo, mentre il tuo appena ha letto il post sarà scappato urlando: "mavalà, omme 'e cartone😏"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, gus. Già lo sapevo, ma quanto ti paga?
      Complimenti Francoa bel post.

      Elimina
    2. Se scappava scappavo anche io, perché il senso del post è proprio quello: siamo noi a doverci custodire.

      Elimina
  2. Ho sempre avuto, accanto a me, un angelo custode : noi lo chiamiamo CANE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non è male, anzi. Molto più affidabile di chi ti sorride e poi ti pugnala.

      Elimina
  3. Hai sballiatissimo! Che io ce l'ho un angelo custode.
    Solo che gli sto un po' sulle balle...
    ...e un po' mi tocca pure di dargli ragione
    ...ma solo un po'...
    Che vita!
    😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu devi averne almeno tre che si danno il cambio perché a starti appresso ce ne vuoel! ahah

      Elimina
  4. Noi siamo il nostro angelo custode.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Flo, ma ci piace l'idea di un "ignoto io"..

      Elimina
  5. Sarebbe bello accanto a noi, come un/una fratello/sorella maggiore che ci conforta e ci consiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai fremiti di fiori che sbocciano e ti inondano di profumo, credevi di non saperlo? ;)

      Elimina
  6. Ho sempre pensato che mio padre, che tra l'altro si chiamava Angelo, avesse un angelo custode, perché spesso faceva cose rischiose e mai gli capitò qualcosa di grave. Immaginavo che fosse la madre, morta a 39 anni, a fargli da Angelo protettrice, per recuperare ciò che non aveva potuto fare in vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bellissimo pensiero che accompagna i ricordi cari.. tutti abbiamo un tremore da tenere per mano..

      Elimina
  7. Se non ci custodiamo noi...hai voglia ad aspettare :D
    Chi fa da sé fa per tre.
    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei versi questo dicono, ma aggiungono poesia e, se possibile, grazia, un po' come te coi tuoi scatti e Andrea con la sua musica.. ci accompagniamo spesso ignari delle nostre tenerezze

      Elimina
    2. E ci mancherebbe Franco, mica ti dicevo di doverlo raccontare in altro modo :D
      Era solo un contributo al tema trattato.

      Elimina
  8. Franco, ho visto il film *Non odiare*.
    Nel post in basso ho già parlato di Sara.
    Parla pescarese e l'ho vista con piacere. Il senso di appartenenza a una collettività è un atto di amore che si può provare verso i genitori, i figli e la moglie. Per un attimo ho pensato a una forma edulcorata di razzismo. Poi, passato il senso di colpa tutto è tornato nella normalità.
    Io sono incapace di odiare e penso che quelli hanno dentro questo sentimento sono piccoli uomini.
    Un film intimistico, scontato dall'inizio alla fine, senza cadere nel patetico o nel grottesco.
    Non dico niente si Sara. Tra Gassman e il piccolo nazista penso che il più bravo sia stato il naziskin.
    L'attrazione tra la Serraiocco e Gassman mi pare una inutile forzatura, tanto per ravvivare il film alquanto noioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo sull'attrazione inutile..ma senza, il naziskin ferito manco lo faceva entrare.. ;)
      https://www.filmtv.it/film/180397/non-odiare/recensioni/992635/#rfr:film-180397 qui la mia rece

      Elimina
    2. Ho letto. Mi piace quello che hai scritto.
      Ho fatto la registrazione. Mi chiamo giàmanonancora
      Ho lasciato un commento. Non ancora lo pubblicano.
      Grazie.

      Elimina
    3. Felice di averti su FilmTv.it !! ;)

      Elimina
  9. Magari esiste. A me fa comodo pensare cbe esista un angelo custode per ognuno di noi, e a volte è forse anche meglio illudersi di cose belle, se ci fanno comodo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esiste in forme variabili.. appunto esorto a fare attenzione ai respiri notturni, alle giacche tirate, al vento tra i pioppi.. non siamo soli neanche nelle peggiori solitudini, e anche solo l'illudersi, già crea l'essenza..

      Elimina
    2. bello! mi piace molto questa convinzione, da' senso di protezione

      Elimina
  10. Risposte
    1. Illusione come quando pensi di aver finito il fiato.. e te n'è rimasta una bustina proprio in fondo al fegato.. ;)

      Elimina
  11. Forse potremmo immaginare che chi ci ama e non c'è piu potrebbe essere un angelo custode talvolta.... Bellissima poesia e concordo dobbiamo estendere noi a saper custodire noi stessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non riusciamo molto bene a volte.. non insegniamo e tanto meno impariamo.. siamo autentici disastri.. buoni solo a lamentarci se gli altri deludono.. senza pensare a come evidentemente abbiamo seminato in malo modo..

      Elimina
  12. Io penso di averlo incontrato...
    (๑♡⌓♡๑)

    RispondiElimina
  13. Mi piacerebbe avere la certezza di un angelo custode che veglia su di me. Purtroppo questa certezza non ce l'ho, anzi penso proprio di non averlo un angelo custode. O forse, ci sono i miei genitori, in cielo , che vegliano su di me. Spero che sia così. Saluti e buon sabato .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disegniamo angeli meravigliosi, e altri sicuramente ci volteggiano attorno.. ma deve partire da noi..

      Elimina
  14. A volte i nomi e i cognomi sono curiosamente significativi.
    Da questo punto di vista mi piace pensare che tu, "franco" in "battaglia" combatti per custodire, prenderti cura di te stesso e di tutte le persone o le cose che senti importanti, come un altro Franco, anche lui Batt... che ha scritto quella bellissima canzone d'amore che si intitola "La cura".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Combattiamo tutti per custodire, preservare, trasmettere.. il brutto è quando la rabbia acceca, e il buon senso latita..

      Elimina
  15. Io di angeli custodi credo di averne tanti.
    Sono tutti i mia i cari, quelli che non sono più accanto a me fisicamente ogni giorno, ma che ricordo ogni giorno e che sono convinta mi accompagnino sempre nel mio cammino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo circondati da angeli che fanno di tutto per tenerci a bada. A volte non ci riescono proprio però.. e allora offriamo il peggio di noi, convinti del contrario..

      Elimina
  16. Buongiorno.
    Non sono convinto di avere un angelo custode.
    Semmai lo avessi, di sicuro è ben distratto e disattento.
    Però due tre volte durante la vita si è fatto vivo e mi ha preso (o tirato) per le orecchie facendomi immaginare e intuire in un pericolo.
    Ma non sono convinto di averne uno.
    Semmai lo avessi, di sicuro sento d'essere piuttosto io a vigilare su di lui, evitando.... le buche più dure... e quando ho preso l'ultima... di nuovo mi son chiesto dove kakkio fosse.
    Per cui non sono convinto d'avere un angelo custode.
    Se mai l'avessi, però, non me la prendo con lui per le sue assenze o latitanza. Semplicemente lui è un'altra cosa da e di me e condividiamo questa vecchia carcassa cercando di arrivare al meglio della forma a fine giornata.
    E a fine vita.
    Poi forse sarà pienamente libero di fare che vuole.
    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo...i nostri angeli sono tosti..ci lasciano provare tutto nella vita, per assaporarne meglio ogni sfumatura..ma viaggiano ad un passo, quasi si specchiano con noi..🍀😘

      Elimina
  17. Mi piace pensare ad alcune persone che hanno attraversato la mia vita lasciando tracce importanti, come a coloro che hanno ancora cura di me, ovunque siano. E il pensiero della loro cura, dona sollievo di tanto in tanto ai miei passi.
    Buon sabato Franco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo responsabili dei nostri pensieri, del nostro amore, delle nostre passioni. Sono convinto che qualcosa aleggi attorno a noi, e mi piace - anche solo l'idea - che sia indipendente da me.

      Elimina
  18. Verissimo, siamo sempre soli ad affrontare la vita. Magari l'angelo custode è quella forza che troviamo in noi stessi. Ci sono a volte "angeli" che incrociamo sulla nostra strada, a volte ci illuminano, ma non ci custodiscono mai veramente. Quella è una cosa che si impara a fare da sè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..l'incustodibile cui accennavo, a nostro esclusivo appannaggio..

      Elimina
  19. Per me è poesia, leggerti.

    RispondiElimina
  20. poeticamente bravo.
    però per me non è affatto ignoto e m'accompagna sempre: si chiama spirito.
    buon giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno di noi è accompagnato, qualcuno è più sensibile da ammetterlo, altri più spocchiosi credono di poterne fare a meno, altri ancora ci ricamano versi, sperando di suscitare sincera amicizia..

      Elimina
  21. Io conosco molto bene il mio angelo custode e ci vado molto d'accordo... poverina, è una suora del 1900, porta pazienza con me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non porta pazienza un angelo custode.. chi altri mi chiedo? ;)

      Elimina
  22. Assai bello toccante quanto hai scritto. L'unica soluzione è cercare di essere, per quanto possibile, angeli ... minimi gli uni degli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe splendida soluzione carissima.. un'utopia da rendere tangibile..

      Elimina
  23. Chissa....forse esiste veramente un angelo custode, che ci cammina vicino...ma non ho mai avvertito il suo labile respiro...
    Un saluto,silvia

    RispondiElimina
  24. Angeli custodi ne ho ma non hanno le ali. Han vissuto prima di me, mi hanno vista crescere e se ne sono andati prima di me.
    Mio papà...i miei nonni...
    Per il resto, provvedo da sola e quando non ce la faccio, da anni ho un angelo custode personalissimo. E' trenta centimetri in piùdi me di altezza e trenta chili in più di peso ma.... :)

    RispondiElimina

Sottolineature