mercoledì 18 agosto 2021

TALEBANI

 


Eppure, pensavo ieri guardando questi volti barbuti concedersi a quiete interviste, con abbozzi di sorrisi anche.. ma se avessero contattato un network di psicologi per il lavoro, se gli fosse apparso lucidamente che un'invasione pacata, un'inversione di tendenza, un perdono collettivo (come per altro stanno annunciando), funzionerebbe nei confronti dell'Occidente cattivo più di mille bombe atomiche e mille attentati, se comprendessero che mettere su un governo pacifico ed encomiabile garantirebbe una pubblicità estrema che mai avrebbero potuto permettersi e l'amore incondizionato di chi, ora, prova solo terrore..
vabbè.. stavo giusto sognando.. 

42 commenti:

  1. Mi permetto di postare da quanto ho scritto su fscebook al riguardo

    "AFGHANISTAN,: L'ENNESIMA BUGIA "

    Anni ed anni anzi di fatto due decenni dall'invasione degli americani in Afghanistan A quel tempo dichiararono tronfi e soddisfatti di aver spazzato via il nemico ma già allora era il segreto di Pulcinella, al punto tale che i Talebani erano dentro la coalizione di governo, che si fosse giunti ad un accordo Poi il disarmo e l'abbandono degli eserciti stranieri e le prime dichiarazioni di molti afgani che lanciarono un grido d'allarme sul rischio che i talebani, per nulla sconfitti e parzialmente tenuti a bada proprio solo dalle milizie USA e della NATO , potessero riappropriarsi del potere e quindi dell'intera nazione afgana Èd è di queste ore la notizia che un'altra importante città afghana è stata conquistats dai Talebani e che Kabul potrebbe essere prossima alla capitolazione. Eppure all'epoca i Talebani erano peggio del covid al punto che se la pfizer avesse trovato un vaccino anti talebani tutto il mondo occidentale si sarebbe vaccinato in massa. Vi rendete conto o no di come vi prendono per i fondelli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parliamo comunque dei peggiori integralisti islamici. Che poi in occidente si fomentino guerre e casini, siamo d'accordo.. e che la terra vada a catafascio non per colpa dei talebani, un altro dato di fatto.

      Elimina
  2. Mettiamoci il cuore in pace. Possiamo solo guardare ciò che appare, non possiamo sapere neppure lontanamente cosa c'è dietro. Possiamo fare supposizioni, dietrologia e ipotesi di ogni tipo. Ma la verità vera ci è preclusa sempre almeno per qualche decina di anni o fino a quando l'attualità sarà altrove.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sognare è ancora lecito, e sai quanto mi piaccia.. e quindi bello offrire al mondo ipotesi alternative.. poi ovvio, il cuore è in pace, ma i suoi tumulti sempre in moto.. ;)

      Elimina
  3. Sono dei fanatici e nessuno può scalfire le loro idee.
    Ci sono anche qui da noi e io li chiamo disfattisti coloro che trovano tutto sbagliato, come un noto blog che non sopporto più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E del quale puoi farne a meno tranquillamente dato che non sono disfattista e sono quello di sempre su tutto il resto ma non cambio idea sulla questione obbligo vaccinale e bontà di quel vaccino. Ecco mi sono palesato così ti ho tolto anche dall'impaccio di non fare i "nomi".

      Elimina
    2. No Cri, per favore, i fanatici ci sono anche da noi si (e sai benissimo di chi parlo), ma sono di tutt'altro genere e Daniele non c'entra nulla. Siamo in contrasto su molte idee, ma ciò non toglie che si possa discutere senza mai perdere il senso della stima e dell'affetto. Questa si chiama amicizia.

      Elimina
    3. Grazie Franco conteaccambio opinione stima ed amicizia. Ah venerdì esce la poesia L'alternativa i cui primi versi avevo postato da te i cui successivi versi ho scritto in un secondo momento. Geazie in anticipo per averli ispirati.

      Elimina
  4. S, purtroppo è solo un sogno, se non un'utopia. Che ci vuoi fare , Franco, questo mondo non ha molta speranza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sognare è una mia prerogativa indissolubile. Svegliarsi una mattina e scoprire la scomparsa di ogni cattiveria. Utopia.. ma solo il concepirla, la rende affascinante.. ;)

      Elimina
  5. io ho visto solo lupi con la pelle dell'agnello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure dobbiamo occuparcene.. non come col disastro climatico, possibilmente..

      Elimina
  6. Credo che certe realtá siano talmente lontano dal nostro mondo che giá facciamo fatica a comprenderle, figuriamoci a fare previsioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mondi lontanissimi.. dinamiche che noi abbiamo attraversato al tempo delle crociate..pensa quanto stanno indietro: cavernicoli col kalashnikov..

      Elimina
  7. Li abbiamo foraggiati e armati contro i russi, poi abbiamo fatto loro guerra umanitaria per salvare i civili bombardando i civili stessi. Ora lasciamo i civili in mano dei talebani e che si arrangino.
    Quando abbiamo due minutini di tempo forse sarebbe il caso di riflettere anche sul nostro comportamento.
    O no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già sul nostro fabbricare armi, ci sarebbe da discutere anche più di due minutini..

      Elimina
  8. Sì infatti un bel meraviglioso sogno.
    Anche io ieri stavo sognando.
    Sognavo migliaia di donne afgane che dopo la dichiarazione fatta in tv che il BURQUA non è obbligatorio, uscissero in massa tutte a volto scoperto, solo con i capelli coperti ... così per vedere che effetto fà.
    Ma purtroppo è solo un sogno, c'è troppa paura e la loro è solo propaganda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi già i primi spari su manifestanti con la bandiera afghana.. :(

      Elimina
  9. Resto dell'idea che se trent'anni fa gli USA avessero "lasciato" l'Afghanistan all'URSS, oggi avremmo una nazione sicuramente non democratica, ma almeno con un governo laico, tipo la Siria di Hassad (che è stata a un passo dal diventare una nuova talebania sempre "grazie" agli americani).

    RispondiElimina
  10. Non so come commentare, sono solo molto triste e mi sento male al pensiero che sono una donna nata dalla parte del mondo "giusta" e pertanto posso definirmi "libera"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso penso all'essere nati "dal lato giusto del mondo", e dell'impegno da profondere perché tutti lati diventino giusti..

      Elimina
  11. Franco, non ho perso il senso d'affetto per Daniele, ci mancherebbe altro, ne' ho perso l'ammirazione per il suo estro poetico.
    Volevo solo fargli notare che il suo continuo malcontento verso ogni azione di questo Governo, non mi sembra adeguato.

    RispondiElimina
  12. Tu che mi conosci da sempre e mi segui fin dai primi anni del mio blog sai bene che il mio estro poetico è sempre stato pronto a scagliarsi contro ogni stortura ed ingiustizia sociale senza guardare in faccia a nessuno.

    Sembra quasi dal tuo commento che fino a quando con le mie liriche sferzanti ho colpito forze politiche a te avverse era tutto ok quando poi ho attaccato esecutivi anche graditi invece hai perso la tua stima nei miei confronti. Concludo facendoti garbatamente notare che anche ti attacchi questo governo spesso ogniqualvolta attacchi Salvini. Eh gis perché vorrei ricordarti che il tuo esecutivo pastrocchio dentro quella maggioranza è presente anche lui.

    RispondiElimina
  13. Come si suol dire "il lupo perde il pelo ma non il vizio." Ma aggiungo: quando sarà che l'America la smetterà di impelagarsi in guerre pretestuose e inutili? Quando sarà che diplomazie e organizzazioni internazionali riprenderanno a fare il loro mestiere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, l'ultimo interrogativo dovrebbe assurgere ad estrema attualità.

      Elimina
  14. È una questione difficile, è molto complicato riuscire a capire davvero delle persone che sono così lontane dal nostro modo di pensare e di vivere. La situazione è critica, speriamo davvero che le loro coscienze si illuminino. In fondo sognare non costa niente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dacia Maraini lo accennava ieri: vogliono essere riconosciuti Stato dalla comunità internazionale? Devono fare qualche passo indietro circa il loro integralismo ominide.. se sono furbi magari lo fanno pure..

      Elimina
  15. Chi nasce tondo non muore quadrato.
    Non credo nella rieducazione carceraria, figuriamoci da parte di gente esaltata e a piede libero. Avessero voluto evitare violenza, l'11 settembre avrebbero hackerato i computer del Pentagono, non dirottato quattro aerei civili. Il muro di Trump andava alzato attorno all'Afghanistan, non al confine col Messico, ma quell'altro è stato uno dei peggiori presidenti di tutti i tempi, per cui addio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No sono pacifista e in una chiamata alle armi sarei un orgoglioso disertore, ma ciò non toglie la conseguente necessità di impedire alle teste calde di nuocere con ogni mezzo e sistema.

      Elimina
    2. Diserterei anche io.. ;) comunque si, credo esistano mille sistemi per evitare alle teste calde di nuocere.. ma la guerra sembra quello più.. redditizio (per altre teste calde..)

      Elimina
    3. Stupido chi ci partecipa, per come la vedo io. La guerra l'andasse a fare chi la scatena, e lontano dai centri abitati.

      Elimina
  16. Sai Franco, non so proprio in cosa sperare. Ho paura per i miei figli, i miei nipoti. In che mondo vivranno? Basteranno le miei preghiere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto speriamo per il meglio, anche se - a parte sognare - ho poca fiducia..

      Elimina
  17. Un sogno che temo non non si avvererà mai. Staremo a vedere.

    EM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure.. tutti i loro soldi sono in USA, per campare devono vendere l'oppio.. un embargo come si deve li ridurrebbe sul lastrico.. possibile che a questo mondo ci sia solo la guerra per risolvere beghe?

      Elimina
  18. Si sta scrivendo un'altra pagina di storia che fa paura.
    Sono davvero spaventata per quello che sta accadendo lì ed in pena per il popolo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I talebani stessi, ora, hanno bisogno di stabilità e riconoscimento. Non devono conquistare niente. Devono ricostruire. E per essere "riconosciuti" devono adeguarsi. Dipende da loro.

      Elimina
  19. Nessuno parla più delle donne, bambine, ragazze sotto le violenze dei Talebani, hanno urlato aiuto, nessuno è andato a prenderle e portarle in salvo , Non c'è giorno che in qualche blog io ne parli. Caspita e se fosse vostra moglie o figlia o nipote. Non hanno diritti di nessun genere, sono mesi ormai che i talebani hanno preso possesso di quelle terre, non sappiamo cosa accade, quanti morti che si sono ribellati sono stati brutalmente ammazzati. Tutti tacciono l'America sopra tutto. Rimane una Valeria che ci pensa ogni girono, che pensa perchè donne e bambini in Ucraina sono stati messi in salvo e la neanche un bambino. Questo mi distrugge il cuore. E non ditemi che quelle donne e bambine hanno culture diverse e pensano diversamente. Ditemi che i talebani non hanno cultura solo voglia di potere cosa dice la loro cultura, la loro religione di comportarsi così. Sono assassini e basta. Tanto fanno cosa vogliono e non dirmi che l'America sta zitta senza interessi Vergogna

    RispondiElimina

Sottolineature