martedì 10 agosto 2021

"DIPENDESSE DA ME..."


 

Prendo spunto da uno splendido pezzo di Ligabue: Volente o Nolente


..dipendesse da me, non esisterebbero più reparti solventi, armi anche solo giocattolo, chiacchiere a vuoto, fattucchiere e creduloni.

Dipendesse da me sarebbe Olimpiade ogni anno, ogni sei mesi anche, e gli abbracci anche dopo una sconfitta.

Dipendesse da me non morirebbe più un bimbo di fame, neanche per sbaglio.

Ci sarebbe sole a più non posso ma neanche un incendio. 

Pioverebbe ogni tanto giusto a far crescere frutta e grano.

Dipendesse da me mai più malintesi, solo sorrisi.

Solo amicizia, solo gesti belli senza aspettarsi nulla, perché donare è tutto.

Dipendesse da me i medici sarebbero allegramente disoccupati, perché nessuno si ammalerebbe più.

Ci sarebbe solo passione ed autoironia.

L'arcobaleno almeno una volta al giorno e tutti, ma proprio tutti, scorgerebbero la faccetta sulla luna, dipendesse da me.



51 commenti:

  1. Bella canzone e bello spunto ;) bravo.

    RispondiElimina
  2. Dipendesse da me, non ci sarebbero né asserviti né asservitori.
    Grande Liga :)))))
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..niente ipocrisie e solo buone maniere.. ahah.. bello sognare!!

      Elimina
  3. Sarebbe un mondo meraviglioso… purtroppo non è così. Bella ispirazione, Franco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo è e fa paura quello che si continua a sentire.. fa davvero paura.. illudiamoci che possa arrivare la meraviglia a stupirci!

      Elimina
  4. Sarebbe troppo bello vivere in un mondo così !!! Purtroppo la realtà è ben diversa ma, uniti, possiamo cercare di migliorarla. SAluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo qua anche per illuderci..ma cercando di cambiare le cose, anche nel nostro piccolo..magari solo con un atteggiamento, a volte.. ;)

      Elimina
  5. Io un mondo così lo pretendo proprio!!!
    Grazie Franco per questa sferzata di positività. Ciao!

    RispondiElimina
  6. Molto particolare il contrasto di voci tra Ligabue ed Elisa.
    Io inizio a dire "Fosse dipeso da me...", dato che oramai non piloto più nulla, al massimo salgo su qualche zattera (perché sul treno chiedono il green pass) che va in una direzione di mio interesse.

    RispondiElimina
  7. Che poi dipende quasi sempre da me. Da ognuno di "me". Anche poco, pochissimo, ma.
    Dipende da comevtratto i miei vicini, da come tratto il mondo, da come faccio il mio lavoro, da come spendo il mio stipedio, da a chi do i miei pochi soldi, dipende da me se voglio lo sconto o che paghiamo le tasse, se voglio dare una mano o voglio una spintarella o se...
    dipende quasi sempre da ognuno di "me".
    Perché la gente, il popolo, la massa è fatta da tanti "me"
    indi per cui...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possiamo farci molto, anche se ognuno un pochino..

      Elimina
  8. Sarebbe proprio il mondo che vorrei

    RispondiElimina
  9. Se dipendesse da me non ci sarebbero più animali matrattati.

    RispondiElimina
  10. "Sii tu il cambiamento che vorresti vedere nel mondo" diceva il Mahatma Gandhi. Quindi il cambiamento, in parte, dipende da tutti noi. Grazie, Franco, per avercelo ricordato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi intanto facciamo un pochino ciascuno, ma facciamolo..

      Elimina
  11. dipendesse da me farei un mondo tutto diverso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sarebbe bellissimo, lo so.. ;) un abbraccio Olga!

      Elimina
  12. "L'ALTERNATIVA"

    Dipendesse da me
    Cancellerei odio
    Bramosia di potere
    E malattie.

    In subordine
    Non potendo ottenere tutto questo
    Cancelleri l'uomo
    Nessuno escluso
    Compreso me stesso.

    DANIELE VERZETTI ROCKPOETA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Integralista sempre, ma ti conosco più ottimista.

      Elimina
  13. I sogni li lascio ai bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Gus..se smetti di essere bambino, sei più vicino ad altri destini..

      Elimina
  14. Dipendesse da me farei una strage..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In linea con Daniele vedo.. certo i nervi li fanno saltare in tanti.. ;)

      Elimina
  15. Ad un certo punto dice "c'è un orizzonte sempre" ed è quello in cui bisogna credere. Anche nei momenti peggiori, quelli che non mancano mai. Dipendesse da me, orizzonti per tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo Mariella cara.. orizzonti sempre.. e noi li stiamo disegnando, con pazienza e tenacia.. ;)

      Elimina
  16. Dipendesse da me, pioverebbe di notte, una pioggia sottile le cui gocce sui prati sarebbero illuminate al mattino dai raggi del sole per regalarci tanti piccoli diamanti di luce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..dove anche i ricci potrebbero passeggiare respirando un po' di fresco.. ;)

      Elimina
  17. Ciao Franco, di primo acchito verrebbe spontaneo augurarsi una nuova “singolarità”, un nuovo inizio che apra a visioni più ampie ma il nostro compito non è forse quello di fare il possibile per rendere questo mondo un mondo migliore?
    Dipendesse da me … lo ha già detto benissimo Alberto, dipende sempre da me (noi) facciamo in modo che non siano solo parole.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aldilà dei grandi desideri insoluti, delle eccezionali speranze destinate al sogno, possiamo fare mille piccoli miracoli quotidiani, di quelli che smuovono al massimo un refolo di speranza e un briciolo di sorriso.. tutta roba che già dipende da noi.. ;)

      Elimina
  18. Il Liga è sempre stato un po' poeta.

    A me è sempre piaciuto molto il suo video, ormai attempato, di "Almeno credo".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse una volta c'era, il "libretto di istruzioni", ma quando lo cerchi, non si trova mai.. ognuno a casa ha il buco nero con tutti i libretti di tutte le istruzioni.. "almeno credo"..

      Elimina
  19. Risposte
    1. Se ci credessimo un po' ogni giorno, in tutte le piccole cose?

      Elimina
  20. Risposte
    1. Sai Cavaliere.. alla mia età si diventa cinici e fatalisti, hai visto mille cose, ingiuste e carogne, anche, che il rosa ti si è scrostato tutto. Ti godi quello che viene, però, con una consapevolezza nuova. Accorta.

      Elimina
  21. Sai che noia,
    senza una guerra, magari distante per non rovinare il sonno con le cannonate,
    senza uno stupro da commentare che lei l'ha provocato,
    senza un immigrato che ruba una mela e in premio gli danno una coltellata;
    ma valà, e i giornali poi di cosa parlerebbero?
    Oppure non ci saranno più giornali, i giornalisti, i giornalai e i giornalieri sarebbero tutti disoccupati?
    E in Parlamento non ci sarebbe più la destra e i neofascisti cosa fanno?
    Mica vorrai un mondo senza neofascisti vero?
    E a litigare per lo ius soli come si fa? Se tutti lo vogliono non c'è manco il gusto di votarlo. No, dai teniamoci gli odi e i rancori, le guerre e gli ammazzamenti delle compagne e facciamo finta che vada tutto bene cosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da un lato hai ragione, ma non ci sarebbe neanche la noia ;)

      Elimina
  22. davvero non male, anche e soprattutto come indirizzo e ipotesi di lavoro personale.
    dipendesse da me mi piacerebbero musei, scuole (di ogni tipo), cinema e biblioteche aperte tutto l'anno 24 h. per tutti e gratuitamente. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Guardiano del museo" è sempre stato il mio sogno nascosto (quando lavoravo)

      Elimina
  23. Bellissimo un po' positivo! Dipendesse da te tutti sorriderebbero! Un mondo di sorrisi di allegre voci che canticchiano motivi che ricordano ruscelli gorgoglianti. Francoooo sto abbastanza bene per i miei 81 anni. La testa c'è, gli occhi un po' meno e le anche mi accompagnano felici per una Novara che non amo, purtroppo! Quando leggo i tuoi commenti sorrido felice di saperti vicino. Ciao Romano aiuta il Gus vedere meno nero a creare post più positivi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima Lucia e tuoi anni meravigliosi!.. Gus lo conosciamo.. è solo un po' deluso..ma ci siamo noi.. ti voglio bene!!

      Elimina

Sottolineature