martedì 3 agosto 2021

SIAMO NOI A FARE COLAZIONE, O E' LA COLAZIONE CHE FA NOI?

 


I grandi quesiti spesso ti assalgono appena sveglio, perché non sei ancora pronto, rimani intontito sulla sponda del letto e, soprattutto, non hai ancora fatto colazione.
Ma siamo sicuri che non sia proprio lei, la colazione, a far di noi quel che vuole? 

Ragioniamoci su. 

Pensate a quelle mattine nelle quali dovete fare le analisi del sangue. Vi svegliate e maledite il non poter mettere qualcosa sotto i denti associato a qualsiasi liquido di accompagno. 

Arrivate alla ASL e il mondo vi appare di tutt'altra gradazione: brutto antipatico, molesto. Siete alla sua merce', ma avete il sangue "pulito", vi pulsa nelle vene un carico di linfa pimpante non ancora inquinata da zuccheri, grassi e colesteroli raffinati.
Siete addirittura in grado di rilevare e comprendere i personaggi che vi circondano con esatta obiettività, sezionarli nelle loro multi personalità; la paciocconeria di un cornetto ingurgitato che ottunde analisi e cervello e vi fa vedere tutto ovattato e dolcificato, non ha compiuto ancora questa opera di asservimento.
Siete lucidi.
Comprendete che l'operatrice di sportello è  una emissaria degli inferi e l'infermiera che vi buca è una creatura di Satana. Potete analizzare lucidamente il mondo contorto dal quale siete perversamente circondati, e che la quotidiana ondata di latte e zuccheri che assumete ogni santa mattina vi ottunde irreparabilmente, facendovi credere che un servizievole universo sia alle vostre dipendenze.

Ecco cosa fa di noi la colazione, ci rende inanimati pupazzi tra gli ingranaggi stritolanti dell'universo.

Volevo che ne foste consci anche voi.
Ora però, un cornetto alla nutella e cappuccino schiumoso, grazie!

56 commenti:

  1. Io ho fatto delle analisi del sangue con ben otto botticini, il braccio ha un mega livido perchè per gli ultimi hanno sforzato l'ago...subito dopo un bel cappuccino con due bustine di zucchero. Ciao Franco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe infermiere ti squartano..(forse bucano senza aver fatto colazione neanche loro.. ahah)

      Elimina
  2. Due biscotti integrali e bevanda vegetale ( soia, castagne, avena, riso, noci).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mandorle e soia pure io, ma non prima delle analisi del sangue.. ;)

      Elimina
  3. Ok. Mi arrendo. Sono circondato!
    Tutto assolutamente vero e reale.
    Una su tutte a riconferma della tesi.
    Alla prima seduta di fotoferesi mi preparai con la usuale colazione con the e qualche biscotto...
    Non avevo però considerato che l'infernale macchina cui sei attaccato per 4/5 ore non prevede p.p. (pausa pipi) e così alla tortura dell'immobilismo si aggiunse pure la pulsante attesa di liberarsi di liquidi ormai digeriti.
    Due in una (intendo la tortura!).
    Quindi si è vero: è la colazione che fa noi.
    Buona giornata.
    Ps
    Peccato che in post abbia uno spazio limitato (se non ci si vuole beccare l'interruzione della lettura).
    Diversamente le variazioni sul tema sarebbero Certamente molte:le colazioni dei popoli nel mondo, sulla Iss, in crociera o nei villaggi, hotel o bb.
    Un mio caro amico, Nicola, in un corso di Tecniche di Marketing Alberghiero che tenemmo, fece una intera lezione sulla colazione, valore di marketing e struttura di costo. Memorabile.
    Saluti.
    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colazione in crociera!!! ..cosa evochi!! ;)

      Elimina
    2. p.s. si, la colazione in albergo può determinare voti negativi che uccidono tutto il positivo attorno..

      Elimina
  4. E' il mio pasto preferito, senza se e senza ma.
    Stamattina pane di segale integrale tostato, miele, noci, yogurt greco bianco 0 grassi.
    E dopo stavo una bomba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci mancherebbe! Anche Lulù senza colazione intrattabile.. per fortuna c'è chi gliela fa trovare pronta.. ;)

      Elimina
  5. Mamma mia …io vivrei di sola colazione!
    Se lavoro al mattino son costretto a farla al bar .
    Cappuccino senza zucchero e brioche.
    Se sto a casa alla mattina invece mi sbizzarrisco tra biscotti, fette biscottate con marmellata, brioche confezionate , fette di torta e naturalmente cornflakes e mangimi vari..con caffellatte non zuccherato.
    Son senza fondo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anzi! ..che già rinunciare allo zucchero mi sembra eroico!! ;)

      Elimina
  6. Effettivamente... se non faccio colazione inizio la giornata storta quindi direi che è la colazione a fare noi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene si.. volevo solo svelare i retroscena di una vita "senza condizionamenti".. e la colazione lo è decisamente.. ;)

      Elimina
  7. E' solo una questione di *culo*.
    La mattina delle analisi del sangue viene alle sette l'amico di uno studio convenzionato. Preleva quello che dovrà essere esaminato e se ne va. Nel frattempo Zoryana ha già preparato il caffè, punto di partenza della giornata, saluta e tornerà verso mezzogiorno per preparare il pranzo.
    Franco, tu sei *sfigato*.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Servito e riverito..e chi ti ammazza a te? Giusto qualche piromane vicino casa.. :(

      Elimina
  8. Ho sempre pensato che fosse il cibo a lavorare, non noi. È il carburante che fa tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ci condiziona davvero, il cibo.. una trappola.. ;)

      Elimina
  9. Per me , la colazione, prima di tutto!! Non mangio zuccheri, però cereali, latte e caffè. Sempre!! Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei come mia moglie.. che la trova pronta oltretutto! ;)

      Elimina
  10. Guarda, se mi dici che è così io ci credo senz'altro, che prima del secondo caffè io vivo in mezzo a questa nebbia che tutto ovatte ed ottunde. Per cui non ho proprio idea di cosa possa esistere

    RispondiElimina
  11. Ahah, mi piace quest'interpretazione della colazione!
    La quale peraltro depone inesorabilmente per la seconda ipotesi tratteggiata nel titolo del post.
    Non ci avevo mai pensato, di esser colazione io stesso...

    EM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo vittime del Sistema.. ed è tutto un sistema! ;)

      Elimina
  12. Otto biscotti con in mezzo burro e un caffè latte intanto ascolto la radio appena ho fatto la doccia.

    Ciao,
    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ascolti ricette alla radio scommetto.. ahah

      Elimina
    2. No no no nó... Un po´di musica e informazione.

      podi-.

      Elimina
    3. Ottimo!.. ovviamente scherzavo.. ;)

      Elimina
  13. Una delle cose che mi mettono buonumore al risveglio è la prospettiva del latte d'avena e caffè con due gocciole pavesi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..troppa gente non ragiona senza colazione.. quando fa le analisi mia moglie e io l'accompagno, faccio colazione con lei al ritorno (e lei mangiucchia comunque già qualcosa appena incerottata..) ;)

      Elimina
  14. Non ci avevo mai pensato. Riflettendoci mi ritrovo nel tuo pensiero. Così Franco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Automatismi che bene o male comandano. Ne siamo pieni, a ben pensarci.. ;)

      Elimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. ahahaha le cose assurde di questo post sono:
    - la foto - perche mi preparo colazioni proprio cosi ogni mattina (e' il momento piu' bello della giornata)
    - L' aneddoto! perche guarda caso oggi avevo gli esami del sangue! alle 9:30!!!
    Arrivo con gli occhiali da sole di chi nasconde la fame. Poco importa se fuori ci sono 15 gradi ed e' nuvoloso. Dico all'operatrice allo sportello che ho un appuntamento con l'infermiera per fare prelievo. Lei mi dice "Il suo nome?" e io dico "dell'infermiera?" lei ride, io penso "non vale, era involontaria."
    Intanto una fame orba..ma sono arrivata li' preparata, con un cornetto al cioccolato e un succo di frutta in borsa...e allora metto entrambe le braccia davanti all'infermiera, la faccio scegliere...braccio sinistro o destro? e le dico TODAY YOU ARE THE VAMPIRE. Ride anche lei, ho fatto gia' due buoni azioni oggi, adesso basta.
    Gli inglesi non puliscono con l'alcol il braccio prima di bucare. Ma io da italiana igienizzata, mi ero preparata, e avevo lavato il braccio a casa. Non capisco perche neanche lo vendono l'alcol rosa. Hanno troppa paura che la gente lo beva liscio.
    Poi loro non usano i cerotti. Quando finiscono, prendono un pezzo di cotone idrofilo e gli appiccicano un pezzo di scotch sopra. E mentre vado via pensando che avrei dovuto portare aglio, uno specchio, e una croce di argento... mi siedo nella panchina fuori a fare la prima cosa sensata della giornata: addentare il cornetto al cioccolato. Pensando a cose belle. tipo: Abbiamo vinto gli europei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una combinazione feroce a ben pensarci..e, come scrivevo da te, il masochismo di portarsi da mangiare in borsa senza poterlo toccare.. arghh!!!

      Elimina
  17. ogni tanto ognuno di noi dovrebbe rinunciare alla colazione per vedere la realtà nuda e cruda... ma solo ogni tanto :)

    RispondiElimina
  18. La colazione è importante, bisognerebbe non saltarla mai.

    RispondiElimina
  19. Il caffè.
    Vero carburante della giornata.
    Preso a che freddo, residuo del giorno prima, sembra quasi che scorra nelle vene invece che nello stomaco.
    Poi, con calma, il resto della colazione.
    ... Ma il caffè, nero, caldo e senza zucchero...
    Buona giornata.
    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono un purista del caffè. Al lavoro è capitato di prenderne più di due, ma mai oltre le 15. Una volta che dovevo fare la notte a papà, dopo un un intervento chirurgico, ne presi un paio dopo cena e lessi serenamente tutta la notte. Il cappuccino, invece, lo ritengo decisamente Patrimonio dell'Umanità. Quello con il latte di mucca, ovviamente. ;)

      Elimina
  20. Io faccio così spesso dei prelievi che ormai non distinguo nemmeno più se faccio colazione e meno ma, quando alcune volte sono libera e mi concedo la colazione seria con pancake, marmellate di ogni genere e sciroppo d'acero, allora la colazione diventa un rituale magico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già lo sciroppo d'acero evoca fantastiche colazioni a cinque stelle!!

      Elimina
  21. Da domani mattina il rapporto con la mia colazione non sarà più lo stesso :D

    RispondiElimina
  22. simpatico post.
    la colazione è uno dei momenti (si fa per dire: minimo mezz'ora) più piacevoli del giorno per me. non solo zuccheri e una decina di alimenti diversi. buon giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero.. ci si dedica piacevolmente, col tg in sottofondo.. Buongiorno a te!

      Elimina
    2. per me niente sottofondo "artificiale". ciao

      Elimina
  23. Non lo so, io da anni a meno che non sia fuori per dei reading in hotel non la faccio mai ma quando la faccio non avverto alcuna differenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fai colazione? Be'..sono abitudini anche quelle.. ;)

      Elimina
  24. Oh Franco!
    ma non è mica obbligatorio mangia tutta codesta roba
    Dopo un paio d'ore di lavoro a digiuno è meglio affettare del rigatino del salame pane formaggio e finire con un mezzo bicchiere di vino e un buon caffè
    Il cornetto, il cappuccino sono cose da pianigiani x gente che sopravvive divanizzata a giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il salato e il dolce sono un connubio che adoro a colazione, ma comunque prima il salato e solo poi, il dolce.. il divanizzamento può essere utile se parte della colazione ce la trasferiamo sopra, mentre ci godiamo qualche medaglia olimpica mattiniera.. ;)

      Elimina
  25. Spesso sono bugiardo buon fine dttimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo.. i bugiardi non frequentano più da tempo questo blog.. ahah

      Elimina
  26. Io odio fare colazione. È un momento che non ho mai vissuto. Mi piace farla al bar, in casa no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è da studiare.. certo al bar è piacevole..io amo quelle a buffet in albergo.. ma cominciano ad essere ricordi lontani.. ahah.. anche al bar, ora, non mi avvicino nemmeno.. figurati.. a casa mi piace..comodo, col televisore, tutte le cose che mi piacciono, ma anche un amore accanto che la gusta con te..ammetto sia fondamentale.. ;)

      Elimina
  27. Quando mi sveglio al cominciare del dì, non bevo latte e caffè, ma un cinghialetto in salmì.

    «Quando l'appetito c'è io mi sento come un re.
    Che m'importa se tu non pensi a me,
    quando l'appetito c'è.
    Se hai paura di ingrassare fai a meno di mangiare.
    Non pensare a me, mangerò per tre,
    finché l'appetito c'è.»

    Light, ovviamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In vacanza in albergo ogni tanto le faccio porcate inenarrabili..uova pancetta frittate coi peperoni pane tostato succo d'arancia..e poi cornetti nutelle crepes cappuccino dolci torte.. robe inenarrabili.. ma ho visto anche gente colazionare a prosecco, ma fin lì non mi sono ancora mai avventurato.. ,)

      Elimina

Sottolineature