martedì 8 dicembre 2020

IMMACOLATA CONCEZIONE


Intanto lungi da me voler fare il pierino della situazione.. oggi è l'Immacolata Concezione, festa che leggendo e sentendo in giro, ancora per tanti, troppi, rappresenta  il "concepimento di Gesù da vergine"

In realtà "concezione" sta per "concetto", non per concepimento, e "immacolata" rappresenta l'assenza di Peccato Originale.

Purtroppo lo sfornare dogmi a ripetizione, ha incrementato nei secoli  malintesi e false convinzioni..

E questa dell'immacolata, ammetto, ha fregato anche me per molto tempo, certo sono un cristiano anomalo, molto critico, specie con la Chiesa, ma quando si può, mi piace fare chiarezza. 

Buon 8 dicembre intanto, tra alberi e presepi... ;)

 

50 commenti:

  1. grazie, anche a te (e famiglia)

    RispondiElimina
  2. Buon 8 dicembre a te, Franco. Oggi sì, la tradizione dice che bisogna preparare albero e presepe. A casa mia aspettiamo sempre il post 20 dicembre :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io rigorosamente oggi... e stasera foto di rito a destra e a manca.. ;)

      Elimina
  3. Oggi si chiamerebbero leggende metropolitane, ma quelle che derivano dalle religioni resistono secoli.
    Buon dì di festa anche a te.
    Cri.
    * Passa da me , quando e se vorrai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giornata di addobbi a casa... tanto fuori piove che non poi capi'...e passato anche da te!!! Mille bacini e grazie!!!

      Elimina
  4. No Franco, stai sbagliando anche tu.
    Il dogma dell'Immacolata Concezione voluta da papa Pio IX, l'8 Dicembre 1854, è sì la certezza della sua purezza sin dal suo concepimento ma deve essere sempre messa in relazione con l'annuncio dell'Angelo che così la proclama: "Ave Piena di Grazia...". Se non erro l'unico passo del Vangelo in cui si ha la certezza di questa Verità. Attenzione a non fare errate interpretazioni. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Perdona se mi sono intromessa Franco. Di solito non lo faccio, però in giro c'è tanta di quella confusione... 🙃
      Avevo dimenticato: buona Festa dell'Immacolata!

      Elimina
    3. Diciamo la stessa cosa.. è Maria concepita senza peccato originale, non Lei che concepisce restando Vergine ;)

      Elimina
    4. Avevo letto diversamente, scusa Franco. Prendi ciò che ho scritto per una semplice indicazione in più al tuo post. Grazie.

      Elimina
    5. Figurati! Il fatto è che la confusione è tanta sulla vicenda.. anche in persone di fede acclarata..

      Elimina
    6. Purtroppo hai più che ragione Franco...

      Elimina
  5. Per me è soprattutto il compleanno di mia mamma.
    Ciao Franco.
    Buona festa pure a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri alla mamma allora! 😀

      Elimina
    2. Auguri Max...questo sarà il primo Natale senza la mia, di mamma, ma la presenza è comunque forte, di quelle palpabili..

      Elimina
    3. Auguri alle mamma di Max e un abbraccio Franco💛

      Elimina
    4. Un abbraccio grande, caro Franco, da uno che purtroppo già da lungo tempo sa cosa significa una simile perdita.

      Elimina
  6. Il concepimento di Gesù avviene con l'Annunciazione, il 25 marzo, nove mesi esatti dal Natale.
    Certo che è stato ambiguo da parte delle Chiesa mettere una festa che usa la parola "concezione" durante l'avvento.

    RispondiElimina
  7. Io resto beatamente ignorante. Che già l'idea di "dogma" genera nella mia testolina una sfilza di domande senza risposta... buona festa Franco.

    RispondiElimina
  8. Secondo te Dio andava ad incarnarsi in una donna con il peccato originale?
    Perché vi sfugge l'ovvio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che, di base, Dio fa quello che vuole. Non è che sta a perdersi dietro i nostri cavilli terrestri.. ;)

      Elimina
    2. Non ci sarebbe stato nulla di male in un concepimento con Giuseppe perdendo la verginità. Di certo sarebbe stato meno "favolistico" e meno attaccabile dai non credenti.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  9. Sinceramente, è la festa che ho sempre "sentito di meno", anche quando da piccolo ero una specie di mistico alla Corradino. Forse perché veniva due giorni dopo il per me più affascinante San Nicola... E poi, già allora mi pareva un clamoroso punto debole di quella religione contorta e dogmatica: se davvero si voleva che Maria avesse avuto libera scelta nel dire di sì o di no, come ogni altra normalissima donna, il farla nascere senza peccato originale (altro dogma discutibilino) non la rendeva una predestinata e in un certo senso una raccomandata? Che meriti aveva nel suo aderire alla chiamata, se era tutto già deciso "da sopra", e da prima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se diceva no, riannesso all'istante il P.O. tipo vaccino..

      Elimina
    2. Nicola, anche Eva era nata senza peccato originale, eppure commise subito il peccato di superbia nei confronti di Dio volendo decidere da sola che cosa sia bene e che cosa sia male.
      Maria, invece, disse di essere la serva del Signore.
      Poi, ragionando si capisce che Cristo aveva il compito di ristabilire l'Arca dell'alleanza tra Dio e l'uomo che l'aveva perduta con il peccato originale, e sarebbe stato comico essere partorito da una donna con il peccato originale.
      Ci troviamo di fronte a una nuova creazione, quella di Gesù e Maria che si contrappone a quella di Adamo ed Eva.

      Elimina
    3. L'Arca, proprio quella di Harrison Ford?!

      Elimina
    4. Peccato non ci siano riscontri storici sulla reale esistenza di Adamo ed Eva. Quando sarebbero esistiti, l'homo sapiens non c'era ancora, ovvio che due "scimmie" cadono istintivamente in tentazione vedendo una mela.

      Elimina
  10. Ciao, ho dato due esami in storia delle religioni, prima Credevo e non capivo e dopo non capivo e non Credevo.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basterebbe la transustanziazione a fa diventa' matti.. ma più semplicemente basta sfogliare a caso un Dizionario Teologico per vedere che il compito base è di non farti capire nulla..

      Elimina
  11. Anche perché forse avrebbe dovuto essere L'Immacolata Concepente, Concepitrice o qualcosa del genere... no?^^
    Comunque, luci e alberelli: FATTO!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è confusione.. come in tutta la Chiesa... p.s. oggi ho visto uno spot Ariete ed ho pensato che ti sarebbe piaciuto un casino... ;)

      Elimina
  12. Sono poco praticante per cui non è che mi sia mai seriamente interrogata sul suo significato :D
    Buono a sapersi, comunque. Buona festa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Albero e presepe.. e presepe molto interetnico e assembrato, alla faccia dei DPCM.. ;)

      Elimina
  13. Nell'ambito del cristianesimo, con verginità di Maria (o concepimento virginale di Gesù) si intende la dottrina secondo cui, stando alla narrazione dei Vangeli (Mt1,18-25; Lc1,26-38), Maria concepì Gesù in maniera soprannaturale per opera dello Spirito Santo, senza cioè unione carnale con un uomo.
    Questo è ciò che giustifica la festa odierna.
    Maria concepita senza peccato originale, non Lei che concepisce restando Vergine ;) secondo la religione cristiana è così, secondo quella ebraica no, Maria era solo in stato di grazia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non chiarisce molto... io dico che col concepimento di Gesù sta festa centra praticamente nulla.. a meno che uno non voglia pensare, come Gus, che il Signore non avrebbe mai incaricato una peccatrice per la nascita di Cristo.. appunto ribadisco il termine "concetto", declinato poi a pera, come mezzo Dizionario teologico, del resto..

      Elimina
    2. Resta di legno 😁
      Cristo deve togliere il peso del peccato originale. Sarebbe ridicolo come concepito da una donna con il peccato originale.
      Secondo il Cristianesimo "Vergine e sposa, madre di Dio e della Chiesa, madre di tutti gli uomini".

      Figura unica e irripetibile nella storia dell’umanità, la Madonna fonde in sé, per grazia divina, ruoli antitetici e umanamente incompatibili.

      Maria è purezza, perfezione, modello di tutte le virtù. È la nuova Eva, che obbedendo al piano di Dio si contrappone alla disobbedienza della progenitrice che aveva condotto al peccato originale e alla caduta dell’Uomo.

      Partecipe della missione redentrice di Cristo, antitesi di Adamo, intercede costantemente presso Dio come madre spirituale della Chiesa e di tutti gli uomini.

      Elimina
    3. Te voglio bene Gus.. ma resto dell'idea che l'unica cosa ridicola è cercare di definire e particolareggiare con parametri tutti umani la Volontà di Dio, così da sentirci meno insignificanti dinanzi a cose di cui non sappiamo assolutamente un bel nulla.

      Elimina
    4. Nei vangeli è spiegato tutto. In quello che ho scritto non c'è niente di mio.

      [...] nel brano evangelico di Matteo (16,21-27) si narra del rimprovero che l’apostolo Pietro fece a Gesù, a causa della sua decisione di voler “andare a Gerusalemme e lì soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso per poi risorgere il terzo giorno”. “Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: Dio non voglia, Signore; questo non ti accadrà mai”. Nello stesso tempo l’Evangelista descrive la reazione di Gesù nei confronti di Pietro e di quanti nel corso dei secoli si comportano in egual maniera, cercando di deviare e mistificare le scelte per gli uomini. “Pietro, va' dietro a me”; cammina dietro di me. Non sei tu che devi indicarmi la strada che devo percorrere per realizzare la volontà del Padre mio. Cerca piuttosto tu di metterti in sintonia con i pensieri di Dio che non sempre corrispondono a quelli degli uomini.

      Elimina
    5. Pensa che "Fate questo in memoria di me", vale a dire la base dell'Eucarestia, è presente solo in un Vangelo (Luca) su Quattro.
      A proposito di Vangeli.

      Elimina
    6. Abbiamo poi tre brevi racconti evangelici.

      Vangelo secondo Marco, 14, 22-25: «E, mentre mangiavano, [Gesù] prese il pane e recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro [agli Apostoli], dicendo: “Prendete, questo è il Mio corpo”. Poi prese un calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse loro: “Questo è il Mio sangue dell’Alleanza, che è versato per molti. In verità Io vi dico che non berrò mai più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo, nel Regno di Dio”».

      Vangelo secondo Matteo, 26, 26-29: «Ora, mentre mangiavano, Gesù prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e, mentre lo dava ai discepoli, disse: “Prendete, mangiate: questo è il Mio corpo”. Poi prese il calice, rese grazie e lo diede loro, dicendo: “Bevetene tutti, perché questo è il Mio sangue dell’Alleanza, che è versato per molti per il perdono dei peccati. Io vi dico che d’ora in poi non berrò di questo frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo con voi, nel Regno del Padre Mio”».

      Vangelo secondo Luca, 22, 14-20: «Quando venne l’ora, prese posto a tavola e gli Apostoli con Lui, e disse loro: “Ho tanto desiderato mangiare questa Pasqua con voi, prima della Mia Passione, perché Io vi dico: non la mangerò più, finché essa non si compia nel Regno di Dio”. E, ricevuto un calice, rese grazie e disse: “Prendetelo e fatelo passare tra voi, perché Io vi dico: da questo momento non berrò più del frutto della vite, finché non verrà il Regno di Dio”. Poi prese il pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo: “Questo è il Mio corpo, che è dato per voi; fate questo in memoria di Me”. E, dopo aver cenato, fece lo stesso con il calice dicendo: “Questo calice è la Nuova Alleanza nel Mio sangue, che è versato per voi”».

      Elimina
    7. E non ti sembra strano che un concetto così fondamentale appaia solo su Luca?!

      Elimina
    8. Il Vangelo di Giovanni è di un'altra natura.
      Gli tre evangelisti parlano chiaramente dell'Eucarestia.
      Leggi bene.

      Elimina
    9. Che ne parlino approfonditamente è fuor di dubbio. Ma non dar peso al "fate questo in memoria di me" tralasciato in più casi non è da sottovalutare...

      Elimina
  14. Mi sono posto il problema dell'Immacolata Concezione soltanto fino a quando ero credente, ovvero più o meno fino a 25 anni fa. Ed ero tra quelli che credevano che si trattasse del concepimento del buon Gesù. Certo, i conti non è che tornassero proprio bene... ma poi mi dicevo: vabbè, in tutta la storia il periodo di gravidanza breve o lunga è comunque la cosa più credibile di tutte :D

    RispondiElimina
  15. Anch'io non sapevo questa cosa per il resto mi spiace essere arrivato in ritardo per gli auguri ma per Natale sarò puntuale 😃

    RispondiElimina
  16. in effetti avevo sempre trovato quanto meno originale che Maria iniziasse la gravidanza l'8 dicembre e dopo soli 17 giorni partorisse un bimbo a termine!
    ml

    RispondiElimina

Sottolineature