mercoledì 11 aprile 2018

PROSSIMA FERMATA...



C’è solo questo nastro registrato ormai a bucarmi il cervello:
SPAGNA, USCITA LATO DESTRO. 

Il resto è  incubo.

Sono prigioniero sulla metro, da più di due ore credo. Un vagone che non si ferma più, la gente che urla, piange, cerca di spaccare tutto...un signore rumeno, penso, con un sedile divelto, è riuscito ad aprire una delle porte e si..in preda al delirio, si è gettato ...nel vuoto.. siamo rimasti in silenzio per un periodo che è sembrato infinito, ma forse sono stati pochi istanti...nessuno si è mosso.
Allucinati dall'orrore...

I cell non prendono, le maniglie di emergenza inutili… non sappiamo se il mondo sa che siamo qui, o chissà dove.
Non capiamo cosa stia accadendo, intrappolati in un loop senza fine.
In parecchi hanno smesso di farsi domande, piangono abbracciati, anche tra sconosciuti o urlano o se ne stanno inebetiti, forse pregano che non sia vero, pregano di svegliarsi, con lo sguardo fisso terrorizzato

SPAGNA: USCITA LATO DESTRO… l’unica stramaledetta vocina metallica che continua a funzionare imperterrita annunciando una stazione che non arriva…
spingo invio nella speranza di lasciare un messaggio, una testimonianza, un aiuto...anche la luce va e viene ad intermittenza... solo questo vagone corre imperterrito, senza nessun rallentamento.


Un vecchietto vicino mi si aggrappa al giaccone...è sconvolto...mi guarda con l’occhio lucido… “E’ colpa mia.. ho desiderato con tutte le forze di non arrivare mai alla prossima fermata… mi aspetta il funerale di mia moglie.. non avrei retto..non ce la posso fare.. voglio restare qui.. e.. qualcuno.. mi sta esaudendo...”

Qualcuno che non conosce il conflitto d’interessi però...

31 commenti:

  1. È un film sai? Si chiama snowpiercer.... la storia non è esattamente questa ma c'è un treno che non si ferma mai....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto... molto da ridere... ;)

      Elimina
    2. https://www.filmtv.it/film/57164/snowpiercer/recensioni/762280/#rfr:none

      Elimina
  2. Ma tu sogni queste cose?? :o

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Mi ha appena scritto un mio amico, bloccato per due ore in metropolitana.
    A Milano però.
    Che incubo transnazionale!
    Ma il vecchietto che va da solo in metro al funerale della moglie...questo è un incubo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi serviva per alleggerire la tensione... un funerale a Spagna poi... manco le regine!!.. ;)

      Elimina
  4. Mi congratulo con te che dentro questa situazione terribili rimani tranquillo e prendi appunti sui comportamenti dei passeggeri.
    Per raccontare la storia dovrebbe esserci un lieto fine. Forse Spider-Man ha visto tutto e con la sua forza bestiale ha fermato la metropolitana impazzita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è chi resta immerso sui cell... e questi tipi se la metro va avanti tre ore manco se ne accorgono...

      Elimina
    2. Su questo non ho dubbi... ;D

      Elimina
  5. Mamma mia mi viene l’attacco di panico... fatemi scendere.
    sinforosa

    RispondiElimina
  6. Se è un sogno è qualcosa di terribilmente angoscioso. Ma credo sia un racconto. No Franco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ispirato da certe traghettate infinite in metro...

      Elimina
  7. Io ci vivo in metro, praticamente...

    RispondiElimina
  8. Un racconto eccezionale, terrore e disperazione allo stato puro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..sempre troppo carino... ma l'angoscia è dietro l'angolo, dobbiamo imparare ad addomesticarla, per quando farà capolino per davvero...

      Elimina
  9. Se è un sogno, ti consiglio di cenare un pò più leggero
    Se è un racconto, ti faccio i mie complimenti
    Se è realtà, non ti invidio
    Comunque sia ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe tutte e tre... di sicuro ti abbraccio anche io.. ;)

      Elimina
  10. Risposte
    1. In metro a Roma sai quando entri... non quando esci... ;)

      Elimina
  11. Pure con il pathos finale. Bravissimo^^

    RispondiElimina
  12. Claustrofobico. Bravissimo.
    Il vecchietto tutto solo avrebbe dovuto accogliere con gioia la prospettiva di ricongiungersi alla moglie.
    Cristiana

    RispondiElimina
  13. Risposte
    1. Cris a volte vuoi dimenticare, non pensarci, allontanarti dalla realtà che non accetti... magari rimanendo anche tu sotto terra, si, ma in metro..

      Elimina
  14. Mi è venuta l'ansia, ho sentito chiaramente la claustrofobia salirmi sul petto. Complimenti.

    RispondiElimina
  15. Certo però che tenero il signore che non voleva andare al funerale della moglie :(
    Comunque questo viaggio è uguale a quando prendo il pullman io :-O

    RispondiElimina

Sottolineature