domenica 11 febbraio 2018

ECCO SANREMO. TANTO PER RIMARCARE.




...direi pochissime parole a riguardo...

- la canzone che vince copiata di sanissima pianta (pure il testo!!)

- gli ospiti che rimarcano la differenza tra chi gareggia e.. la Musica vera

- la Hunziker che rimarca la sua appartenenza a Striscia la Notizia

- Baglioni che rimarca la sua inadeguatezza

- Favino che rimarca che sa fare le smorfie.

47 commenti:

  1. Spazzatura. Non ho mai seguito il Festival di Sanremo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece bisogna occuparsi del brutto, per far si che sparisca... c'è Sanremo, come la fame, la povertà, gli immigrati e la delinquenza.. ignorarli non è buona cosa..

      Elimina
    2. Se nessuno lo vede sparisce in un anno.
      Quelle cose che hai detto tu non vanno in televisione a cantare.

      Elimina
  2. E anche oggi Annalisa vince domani :D.

    Però la canzone di Moro\Meta è un autoplagio, cioè uno degli autori ha 'rimodulato' una sua vecchia canzone finita nel dimenticatoio. Almeno mi pare di aver capito così :D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti - ridicolo del ridicolo - hanno difeso così la cosa: "L'autore non può plagiare se tesso", sputtanando la Regola principale del brano che, ovviamente, deve essere Inedito.
      Quindi se Jovanotti il prossimo anno partecipa con Chissà se stai dormendo, tutto ok... RIDICOLIIIIIIIIII

      Elimina
    2. In pratica basta che almeno i 2/3 della canzone siano inediti, quindi si sono messi a contare i secondi per vedere se era violazione o meno della rrrregola :-D
      Comunque il vero scandalo è che siano arrivati al secondo posto Lo stato sociale. Ma stiamo scherzando?

      Elimina
    3. Come l'olio extra vergine d'ulivo. Basta che ci sia 1/3 di extra vergine e può assumere la denominazione.

      Elimina
    4. Per dire che sono più esigenti con le canzoni di Sanremo che con l'olio, viste le percentuali xD

      Elimina
  3. Sono dai miei per cui ieri sera un paio d'ore l'ho visto. Poca qualità come sempre (mia mamma dice che le canzoni piacciono a furia di ascoltarle, non è vero una canzone bella piace subito) ma ormai è più un rito che altro. Non è detto che chi vede apprezzi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede di sottofondo... poi è vero.. sono gli ospiti a fare Sanremo, le canzonette sono un accessorio...

      Elimina
  4. Ho visto poco ma non mi è sembrato male, anzi.
    Un Festival che si smarca da quella Rai geriatrica che non esiste più (per fortuna).
    E non lo fa, come in un recente passato, a suon di DeFilippi e amici vari... Insomma, dai, non bisogna criticare a prescindere. Poi è un rito della storia televisiva italiana e vedo che sempre più giovani apprezzano con sincerità e sincera curiosità.

    I tempi delle critiche a prescindere fanno ridere, secondo me.
    In ogni caso, il plagio Moro non lo metto in dubbio, ma fa parte anche questo del carrozzone...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi sento tra quelli che critica a prescindere, anzi, la prima canzone presentata ed ascoltata in assoluto (l'ottima Annalisa) mi aveva subito bendisposto assieme al vulcanico Fiorello.
      Fuoco di paglia.
      Che il plagio Ermal Morofaccia parte del carrozzone fa un po' ridere.. si è sempre parlato di canzoni "somiglianti" e questo ci può stare... canzoni copiate di sana piante invece.. mai!!!.. e giustificate col fatto che erano copiate dallo stesso autore...ahahahahah... veramente ci avete preso per imbecilli? E gli altri cantanti che hanno fatto tutti pippa?! La mafia impera...

      Elimina
    2. Non ho seguito la vicenda, quindi non so che dirti a riguardo... ero impegnato altrove, musicalmente XD
      Dev'esserci stato qualche cavillo che ha fatto andare avanti il brano, non ne farei una tragedia, per quanto Moro non sia disprezzabile: chi vince, non vince mai in radio, dove poi la musica conta davvero.
      Annalisa la prima che ho sentito, e proprio a lei mi riferisco nel mio post quando parlo di musica che somiglia ad altra musica... quel brano sì che mi è parso un plagio!! XD

      Moz-

      Elimina
  5. Rimarcare?
    Direi che prima di esprimere un'opinione, nel bene e nel male, bisognerebbe averlo visto con attenzione:-)
    Più che pareri i tuoi mi sembrano pregiudizi...

    Sulla canzone vincitrice sono d'accordo. Quelle belle erano altre. Di solito si piazzano al quarto e al quinto posto. Anche quest'anno è stato così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo sempre che Donne di Zucchero finì ultima... chi ricorda il vincitore di quell'edizione?! ..i miei sono giudizi dopo aver visto, se non tutto, un bel po'... abbastanza direi. Poi i gusti so' gusti..rimarco anche che tutti hanno potuto notare la differenza tra canzonette in gara e musica degli ospiti.. e che trovo pessimi questi accostamenti, come se a Masterchef alternassero il nasello della casalinga di Voghera (famosissima ormai), alla cernia di Alain Ducasse...

      Elimina
    2. Io me lo ricordo e sai perché? Fu il festival in cui decretarono la canzone del secolo di un certo Claudio Baglioni.
      I ricchi e poveri. Come al solito ci sono state canzonette e Canzoni. Il Festival è questo. Continuo a pensare che non lo hai visto con attenzione altrimenti avresti sospeso il giudizio almeno su Favino. Che è stato strepitoso monologo di ieri sera compreso. La casalinga di Voghera a mio parere cucina da dio e se ne sbatte dei grandi chef tutto fumo e nouvellecousine😉

      Elimina
    3. Io ho visto poco, ma penso che quest'anno, solite cose a parte, si può criticare davvero poco.
      Cioè... i DECIBEL, per dire.
      Nannini, Vecchioni, Pelù, Skin, Midge Ure come ospiti.
      Mica cazzi.
      Musica, grande e piccola, bella e meno bella.
      Una netta ripresa dopo gli orridi sanremi defilippeschi (dietro e avanti le quinte).

      Moz-

      Elimina
    4. Mi bastavano Sting e James Taylor

      Elimina
    5. Il monologo mi è piaciuto, ma Favino non è così eclettico.. in Moglie e marito con la Smutniak canna clamorosamente la trasformazione in donna rendendola solo una checca isterica.. diciamo che tende a strafare.. ma questa rimane un'opinione mia, sia chiaro..

      Elimina
    6. Sting è stato pietoso nel suo snobismo. Taylor immenso anche se dal vivo è un'altra cosa. Del resto anche qui si sta parlando di giganti. Non ho visto moglie e marito ma a tutti i grandi attori capita di strafare non per questo possiamo ridurre il loro lavoro ad una macchietta.

      Elimina
  6. D'accordo su quasi tutto, ma quanto alla vera musica che è quella che non ha partecipato...Gazzè porca miseria meritava troppo, una poesia ed infatti sono contenta che abbia vinto uno dei premi più oggettivi, quello assegnato dall'orchestra che qualcosa ne ha capito di musica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa la devo risentire con calma.. ma sarà tra quelle più gettonate in radio...

      Elimina
  7. Favino però ha portato un po' di bellezza nella bruttura :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pippa ormone ribelle.. lo sai che non fai testo in questi casi.. ihih

      Elimina
  8. Comunque è il format ad essere per me insopportabile, dalla durata al calderone di 1000 cose, anche opposte fra di loro. Ma in questo è veramente lo specchio dell'Italia. E non lo dico per snobismo

    RispondiElimina
  9. Il festival lo vedo facendpo zapping e quindi dovrei soo tacere, tuttavia, almeno, è uno spettacolo senza volgarità e oggi come oggi è già tanto.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il prossimo anno torna Marcella Bella con Montagne Verdi.. tanto è sua.. nessun plagio... ahahah

      Elimina
  10. Non so Franco, non mi trovo d'accordo. Sembra una critica tout court un po' superficiale. Concordo su Michelle, che ha un modo di fare un po' troppo standardizzato e "finto" che però è riuscita a creare quel coinvolgimento che sarebbe mancato con Favino o Baglioni. Favino non mi è parso così smorfioso, per quanto non sia il miglior attore brillante. Sulla canzone anche a me non piace che sia riciclata, ma bisogna sostare al regolamento che matematicamente ha superato la cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Regolamento parla innanzitutto di brano Inedito. Sputtanato come quasi tutto in Italia.

      Elimina
  11. Canzoni in gara mediocri (tolto il brano di Mirkoeilcane secondo me). Bravo Favino (qui non sono d'accordo con te) e Baglioni quando cantava mi è piaciuto. Tutto sommato meglio la conduzione dei brani in gara, a mio modesto avviso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sfascio bottilia e amazo familia.. un testo drammatico a rischio berlina..

      Elimina
  12. Un po' l'ho visto, ma se devo dire che questo spettacolo mi sia piaciuto, mentirei. Ho trovato mediocri e noiose la maggior parte delle canzoni.

    RispondiElimina
  13. Ho visto solo due video YouTube.
    Mannoia/Baglioni (baglioni stonatissimo)
    Favino particolare (troppo colorito il testo per piacermi)

    RispondiElimina
  14. Non l'ho visto ed é divertente leggere tanti pareri conteastanti 😉

    RispondiElimina
  15. C'ho provato, mi ha messo tristezza. Ma ultimamente mi succede...

    RispondiElimina
  16. Ciao Franco.
    Trovo il tuo commento un pochino superficiale...sembra scritto da uno che di Sanremo alla fine ha visto veramente poco.
    Come quelli che scrivono male di Sanremo a prescindere.
    Io credo che vista la media di telespettatori sempre crescente sera dopo sera tutto si può dire tranne che sia stato una schifezza.
    Tanti han paragonato Sanremo alla nazionale italiana .
    Ma la nazionale la segui sempre anche quando gioca male.
    Sanremo dopo la prima sera esaurìto l’effetto sorpresa, le rimanenti puntate sono sempre un incognita...non credi?
    E ripeto i risultati mi danno ragione anche perché non credo che siano tutti coglioni quelli che lo guardano , Sanremo !
    Quindi bravi Hulzincker ,Favino e Baglioni.
    Belle le canzoni nel complesso e poi plagio o meno per la canzone vincitrice ( io prima non l’avevo mai sentita) che plagio è?
    L’autore è lo stesso , non è mai stata registrata alla SIAE , la musica è quella il ritornello è quello ma il testo è stato riscritto e lasciami dire alla faccia di chi lo denigra :è un testo importante...o non sei d’accordo nemmeno su questo?
    Attenzione non è la mia canzone preferita..ma riconosco i suoi meriti.
    Poi se l’hanno suonata ( quella originale) a qualche sagra paesana...ma che te frega!
    Stiamo veramente parlando di aria fritta.
    Prendi tutto con spensieratezza come è giusto che sia.
    Bhe Sting ( questo lo voglio scrivere) ha fatto veramente cagare.
    E poi alla fine da quello che vedo e sento in questi giorni, le canzoni sul podio e non solo quello funzionano anche alla radio e anche nelle classifiche di vendita...dai non parliamo sempre male di Sanremo solo per dar aria alla bocca.
    Massimiliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Max.. io lo seguo Sanremo, ed infatti è come la Nazionale, come Montalbano..spettacoli al di sotto di ogni media accettabile, ma alla fine li seguono tutti, siamo abbastanza coglioni in questo, si.. poi ne parlo male oppure mi rimbalza.. come lo scorso anno.. la storia della canzone che già esisteva, scritta dopo la morte di Ariana Grande, è veramente vergognosa, e denota il livello al quale è arrivato questo paese.. è tutto un fiorire di "ma si, ma dai, che vuoi che sia.."
      Dillo a chi si è fatto il mazzo a creare qualcosa di nuovo (che poi te li raccomando tutti, ma comunque, per quello che riescono a tirar fuori.. hnno comunque creato qualcosa..). Chi dice che il testo non è un testo importante? Solo che già c'era, col ritornello identico.. il plagio non c'è perché l'autore è lo stesso? Ma parli seriamente??! Tutto ridicolo per una Gara che osa definirsi tale.
      Comunque si è visto che ci sono due livelli di musica in Italia, come è sempre stato del resto.. chi gareggia e chi fa l'ospite. E Baglioni non è da meno, mai messo piede a Sanremo dopo essere diventato qualcuno.. oggi viene a fare il Direttore Artistico, e abbiamo sentito il risultato..
      Grazie dell'intervento e segnalami un tuo blog, se c'è.. ;)

      Elimina
  17. No no Franco non ho un blog.
    Non mi considero in coglione perché guardo Sanremo o altri programmi ( restando in tema) nazional popolari.
    Credo che i coglioni siano quelli che parlano senza avere visto il programma in questione ( ma vale per tutto in generale, non solo per Sanremo) e si ergono a giudicare alla cazzo di cane solo per essere controcorrente.
    Ma più che coglioni li considero inutili.
    L’intellIgenza di chi legge sta nel riconoscerli.
    Tornando alla tua risposta la trovo un po’ confusa.
    Ariana Grande è viva e vegeta ( se non è deceduta alle 18.30 di oggi :)!
    Comunque oltre ad aver seguito poco Sanremo mi sembri poco afferrato nella musica dei teenager odierni ahahah...dai comunque ho capito che ti volevi riferire agli attacchi terroristici a Manchester durante il concerto della Grande.
    Resto sulle mie a riguardo del presunto plagio della canzone vincitrice del festival.
    Che te la prendi a fare?
    Se l’hanno fatta passare perché una commissione ha deciso che in una canzone “nuova” ci può stare un 30 % di già editto che rompi a fare?
    Tutti quelli che creano qualcosa di nuovo avran fatto delle ciofeche ...questa l’ha scritta lo stesso autore , nella prima versione il testo parlava di mafia e protezione testimoni nella seconda di guerra e terrorismo conservando per entrambe lo stesso ritornello dove sta il problema?
    Parlare di plagio è esagerato...ma che è avevi portato una canzone alla commissione e te l’hanno scartata?
    Perché tutto questo astio?
    Poi parli di gara ...ma quest’anno non c’erano nemmeno le eliminazioni...le classifiche poi le faranno chi comprerà i cd ...
    Io sti livelli diversi non li ho mica visti , Sanremo è una vetrina importante e vorrebbero esserci tutti.
    Baglioni non doveva “vendere” niente , ha fatto un bel lavoro e cantato lo storico musicale del paese...che ti piaccia o meno ma è così!
    Il risultato?
    A me è sembrato positivo dopotutto...mha non so proprio di che stiamo a parlare...
    Comunque complimenti per il Blog


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, su Ariana ho detto una caxxata, ma la canzone era in suo onore.. in effetti si, potrebbero riproporla anche il prossimo anno.. che problema c'è.. infatti che me la prendo a fare.. ma che me ne frega? Questo è il paese dove vivo e funziona così.. che ce frega... "a Sanremo vorrebbero esserci tutti".. ma de che? a fare gli ospiti? .. comunque si.. ognuno la pensa come vuole.. e pace. E grazie per i complimenti.. comunque, a proposito di quelli che vanno controcorrente, se ti interessa, nel prossimo post parlo male di Montalbano... ahahah

      Elimina
  18. Sei una sagoma ...non ne becchi una!
    Ieri seppellivi la Grande sotto due metri di terra e scrivevi che Meta e Moro le avevano dedicato la canzone vincitrice di Sanremo in sua memoria.
    Poi ti correggi , la riporti in vita e continui a praticarti l’autolesionismo scrivendo ancora che la canzone è comunque dedicata a lei.
    Ti SBAGLI.
    È che pensavo l’avessi capito già dalla serata di Sanremo dedicata ai duetti, da quale profondo conoscitore delle dinamiche sanremesi che sei...ma forse anche questo ti sarà sfuggito ahahah!!!
    Non mi avete fatto niente ( plagiata o meno ma per quello che stiamo discutendo io e te cambia poco anzi niente) parte da una lettera ( la stessa che ha letto Cristicchi nella serata dei duetti) che il marito di una delle vittime della strage terroristica del Bataclan di Parigi nel novembre del 2015 ha scritto verso chi le aveva ucciso la compagna e madre del loro figlio di allora 17mesi confessando che nonostante tutto non li odiava , non gli avevano fatto niente.
    Una maniera di non cedere alla paura di continuare comunque a vivere a testa alta.
    Tutto qua.
    Se ascolti il testo ...della canzone un po’ ci arrivi anche tu.
    E questo non vuol dire che amo Meta e Moro...anzi non comprerei mai il cd.
    Però vedo che attualmente stanno vendendo un casino e sono i più passati in radio come tanti altri pezzi sanremesi.
    Non posso che esserne sinceramente contento ...vedi la musica un po’ ci sta anche con Sanremo.
    Sicuramente negli ultimi anni.
    Poi quando anche loro come glielo auguro anche a tanti altri arriveranno ad avere un background e uno spessore musicale del livello di tanti grandi della musica,lo potranno anche snobbare Sanremo.
    Ma pure Vasco c’è andato come ospite anni fa anche solo per gratitudine...l’ha detto lui!
    Poi tu pensala come vuoi...ma per chi vuole una vetrina importante Sanremo serve eccome.
    Ultima cosa : andare controcorrente non vuol dire scrivere cazzate!
    Andare controcorrente è anche ammettere di avere sbagliato.
    Montalbano...mai vista nemmeno una puntata.
    Ma visto il grande successo che ha , non escludo di costringermi almeno una volta a seguire una puntata (magari una replica estiva) per capire come mai piace così tanto.
    È che se poi piace anche a me?
    Vado controcorrente...?
    Ciao

    RispondiElimina
  19. Alla fine è stato istruttivo. Di cose molto utili ne abbiamo imparate... :)

    RispondiElimina
  20. L'ho visto all'inizio, aspettando un altro programma e poi a spizzichi e le canzoni che ho sentito mi sono parse banali , niente a che fare con alcuni festival passati.
    Baglioni ingessato e la Hunzicher, bella senza dubbio, ma con un vocabolario limitatissimo e gesticolante come una marionetta.
    Anche Fiorello,che ho sempre ammirato, mi è parso molto fiacco .
    Ciao e grazie di esserti iscritto al mio nuovo blog.

    Cristiana

    RispondiElimina

Sottolineature