sabato 25 giugno 2016

LA FELICITA' ESISTE?


Ad esempio.. per miei TRE anni di blog proprio oggi!!!

Con la festosa e sorridente percezione di interagire
in un  variopinto mondo blogger!?

Ebbene si!.. la chiamo felicità..

Filosofia spicciola dirà qualcuno.
Il bello è che lo dico anche io.

Poi possiamo spulciare mille sfaccettature che viaggiano dallo zen alla new age, passando dalle saggezze della nonna… 

Felicità è non alimentare rimpianti, ne’ rimuginare sui rimorsi.
Apprezzare le piccole cose

Credere a ciò che ti dicono le persone che ami, a prescindere.
Non avere mai dubbi, è felicità.

Contribuire costantemente alla felicità chi ami, senza pensare alla propria.







Ma vorrei anche vincere al superenalotto, a dirla tutta.
E andarmene a vivere alle Maldive.
A dirla tutta tutta.

Ma non è ovviamente possibile, o più realisticamente, probabile.

Quindi voliamo basso.


Ci accontentiamo di gioire di un tramonto, di un messaggio, di un sorriso.
..che non è proprio volare basso...
visto che in tanti manco li vedono mai i tramonti, manco li scorgono i sorrisi.
Soprattutto, glieli devi quasi estorcere.. quasi fosse una fatica...


Si vestono dello stesso umore.
Oppure non si spogliano affatto.  e devi scavare tu
a brucare tracce di felicità dimenticata.

Tu che invece conosci bene la misura della felicità.
Una felicità personalizzata. Agghindata di inezie e minimalismi

Che corrisponde - guarda caso - alla misura della felicità
della persona che ami.

E ti permette di adagiarti comodamente nel suo cosmo.
In attesa che anche lui si desti.

Restituendoti gioia nuova di zecca.



..e torno ai miei tre anni di scrittura, fervidi di estro, 
di conoscenze, di sorprese.

Di regali ricevuti e subito da restituire, col cuore.

Grazie ancora a tutti voi.. pazienti e... insostituibili!

Vi voglio bene!!

36 commenti:

  1. Bella la foto del muscolo volontario.
    Auguri per il terzo anno...continua, migliora, cresci, vai oltre, condividi con noi.
    Buon weekend Franco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Siete voi che mi fate crescere.. cresciamo apprendendo.. non stancandoci mai di stupire.. ;)

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Non credo che un blog possa dare felicità.
    Incazzature, sì.

    RispondiElimina
  4. In parte ti do ragione, comunque auguri ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. ma il bello del blogging è la parte in cui non me la dai.. ;)

      Elimina
  5. >Ci accontentiamo di gioire di un tramonto, di un messaggio, di >un sorriso...che non è proprio volare basso...visto che in >tanti manco li vedono mai i tramonti, manco li scorgono i sorrisi.

    Mi sembra un Mantra del tutto condivisibile...tantopiù che tempo fa buttai giù un'opera che approdava alle stesse tue conclusioni.
    Tanti sinceri auguri e lunga vita al tuo "Posto di Bloggo"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo.. le nostre affinità elettive ci consentono visioni reciproche e quasi sempre in linea... viviamo di ideali... brutta cosa... ahah

      Elimina
  6. Viva la felicità... viva il blog del nostro amico Franco!
    Un caro saluto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovy!! Sei un tesoro... diglielo a quello là... ;)

      Elimina

  7. "Una felicità personalizzata. Agghindata di inezie e minimalismi"
    Non potevi dire meglio. Non vi è nulla di più individuale della felicità, una collezione di esperienze macro o micro.
    Ma è indispensabile, farne partecipi coloro che ami.
    E' evidente che quel 25 giugno 2013 ti sei alzato con il piede giusto.
    Cristiana


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cris... farne partecipi a volte diventa difficile quando impossibile... allora a volte devi recedere.. rinunciare.. depotenziarti fino all'idea di felicità della persona che ami.. se riesci in questo. Cioè ad amare annullandoti, sei grande comunque.

      Elimina
  8. Ciao Franco, la domanda che ci poni oggi è tanto interessante quanto difficile. Comunque è davvero strano che uno come te - che prova ancora gioia per un tramonto – possa poi pensare che una vincita al superenalotto sia sinonimo di felicità. Da una parte ti aggrappi alle piccole cose e diventi un seguace di Trilussa il quale scriveva:
    C’è un’ape che se posa
    su un bottone de rosa:
    lo succhia e se ne va…
    Tutto sommato, la felicità
    è una piccola cosa.
    E dall’altra ti lasci abbindolare dalla falsa credenza secondo cui i soldi siano messaggeri di felicità. Qui si potrebbe aprire un lungo dibattito: meglio lasciar perdere. Secondo me noi oggi rincorriamo spasmodicamente solo quella felicità vuota e passiva fatta di cose, di oggetti, che ci rendono sempre più spaesati e insoddisfatti. In una società consumistica e globalizzata come quelli in cui viviamo, ormai consumiamo tutto in fretta, anche i sentimenti, e non riusciamo più ad affezionarci a nulla tant’è che sempre più spesso oggetti nuovissimi diventano obsoleti prima del tempo. Siamo sempre alla ricerca di un piacere spesso irrealizzabile, siamo sempre portati a cercare la “felicità” nelle cose che ci circondano e soprattutto negli altri. Crediamo che la moglie, il marito, l’amico, l’amante...i soldi… ma anche l’ultimo modello di telefonino possano renderci felici, possano liberarci dalle nostre pene quotidiane. E allora – caro Franco - affidiamoci qualche volta alle parole dei filosofi. Diceva Michel de Montaigne che “..bisogna avere donne, figli, beni e soprattutto salute, se si può; ma non bisogna attaccarvisi in modo che la nostra felicità ne dipenda; bisogna riservarsi un retrobottega tutto proprio, tutto indipendente, in cui possa riporsi la nostra vera libertà e il nostro principale e solitario rifugio”. Che ne dici del Blog come retrobottega? Io credo che anche Michel de Montaigne lo avrebbe apprezzato. Pertanto lunga vita al tuo blog e a te tanta felicità :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre saggio Remigio... mentre leggevo pensavo "eccolo qua il mio retrobottega che mi dona serenità.."
      .. ma ti assicuro... un tramonto alle Maldive può sconvolgere anche chi non se ne accorge mai in mezzo al traffico...
      un abbraccio!!!

      Elimina
  9. Anche se è filosofia spicciola, come scrivi tu, sempre felicità è; e se te la procura lo scrivere perchè non continuare. Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ecco... se non potessi più scrivere impazzirei davvero...

      Elimina
  10. > bisogna riservarsi un retrobottega tutto proprio,
    > tutto indipendente, in cui possa riporsi la nostra
    > vera libertà e il nostro principale e solitario
    > rifugio”.

    Mi scuso per l'intrusione, ma è solo per dire che sono pienamente d'accordo col vecchio e saggio Montaigne
    .
    .
    .
    ^__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "vecchio e saggio Montaigne"...d'altra parte anche noi - caro Guardiano - siamo un po' vecchi e saggi. Con tutto il rispetto e senza offesa, naturalmente :-)

      Elimina
    2. Hai proprio ragione, esimio amico, e grazie della cortese visita all'Angolo del sorriso ^__*

      Elimina
    3. ..non poteva essere altrimenti... splendidi amici cultori di retrobotteghe.. ;)

      Elimina
  11. Buon compli-blog! :)
    E speriamo che a darti un pò di felicità arrivino i cinesi, sempre che Silvio poi alla fine ceda... intanto niente paura con Lapadula... :)))))
    No vabbè, sono scorretto, me lo dico da solo, scusa ^^ TVB! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maurì.. sempre un tesoro... però vacce pjanic con certe batture...

      Elimina
  12. La felicità è tutta nell'apprezzare le piccole cose. È passare a fare gli auguri ad un amico per il terzo anno del suo blog e sapere che continuerai a seguirlo con interesse, affetto e stima. E ti auguro di proseguire sulla tua strada, magari tra mille difficoltà e piccoli piaceri. La vita. Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felicità è leggerti e sapere che ci sei... ;)

      Elimina
  13. La felicità, diceva Snoopy, è l'intervallo tra una martellata e l'altra.
    Condivido questo pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...di primo acchito avevo letto marmellata... che avrebbe un suo senso comunque.. nell'attesa. Ecco. L'attesa di un tuo post ad esempio...

      Elimina
  14. La felicità è un fatto personale, dipende dall'intensità e dalla prospettiva con cui guardi lo scorrere della tua vita. Tre anni di blog? In un altro contesto non sarebbero poi molti, qui sono un secolo. Auguri Franco ma io non commenterò più da te, ho visto un nome e un viso sgradevole e ostile per me tra i tuoi commentatori, non parteciperò mai più. Mi dispiace ma è un fatto che non ti riguarda personalmente però mi fa male e non c'è alcun motivo che io sopporti certe cose virtuali.
    Non sarà una gran perdita, buon proseguimento e felice estate. Sei in gamba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo sulla relatività.. stesso concetto che lega scazzi con una o altra presenza che ti risulta sgradevole o addirittura ostile... non me ne volere ma ora parte l'indagine... io da te vengo lo stesso.. le belle persone fanno sempre piacere... la convivenza è tosta anche virtualmente invece...

      Elimina
  15. La felicità sta nelle piccole cose: piccoli blog, piccoli post, piccoli commenti :)
    Anche se dopo la battuta sull'andarci Pjanic dovrei come minimo bandirti dalla mia blog.vita, ti auguro un buon terzo compli-blog *.*
    Che questa esperienza che permette di scoprire nuovi luoghi, nuovi POSTi e nuove persone possa durare ancora a lungo per te e per noi ^.^
    Auguri ed anche noi ti lovviamo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola... sempre un tesoro (ma quella cosa che la felicità sta nei piccoli post e nei piccoli commenti era un'altra battutaccia per l'amore tuo?!?...)

      Elimina
  16. Davvero sono già 3 anni?
    Poffare come vola il tempo.

    In ritardo, ma auguri!

    RispondiElimina
  17. Buon compleanno al blog, anche se in ritardo :)

    RispondiElimina
  18. TRE anni?? No, non credo che potrò durare tanto col mio blog .. comunque tanti auguri!
    Un bacio.
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si che ce la fai... è andare avanti senza, il problema... ;)

      Elimina

Sottolineature