sabato 22 aprile 2017

HARDCORE! X-MEN... FATEVI DA PARTE...

a molti di voi... basterà il trailer poco più sotto...
Avete mai giocato a Doom, lo sparatutto in prima persona? Il sanguinario reginetto dei videogiochi in modalità ultrasplatter?
Ecco.. ora c'hanno fatto un film - completamente in soggettiva -. 

Genialata trasposta direttamente dal mondo videofumettistico. 

Frenetico, trucido acrobatico e acchiappante quanto basta per chiunque sia comunque stanco delle versioni viste e straviste dei soliti scannamenti feroci con  overdose di ammazzamenti.
In questo Hardcore!, in versione sovietica, opera prima del musicista Ilya Viktorovich Naishuller, il cyborg Henry, rimesso in piedi ma con i circuiti vocali ancora incompleti, ci porta a spasso per una Mosca piena di imboscate di livello in livello, a caccia di un pazzoide telecinetico, coadiuvato da un tizio che se la scampa da tutti gli agguati (ma non vi dico il perché) e lo indirizza verso la sarabanda finale che farà concorrenza ai Tarantino più trucidi.


Alcune peripezie del nostro eroe muto sono altamente spettacolari, e proprio perché in soggettiva ci godiamo con l'adrenalina che pompa, le spericolatezze, gli inseguimenti in auto, moto, elicottero, le arrampicate, i tuffi, le esecuzioni, il sangue che zampilla come nei migliori Romero, le fughe e le evasioni, e la storia rasenta anche una sua - seppur contorta e tracimante litri di plasma fasullo - logica finale.

Le critiche maggiori, nonostante l'indiscussa novità della full immersion in soggettiva, riguardano proprio il limite effettivo di questa visuale - comunque obbligata - che può risultare vagamente tediosa malgrado si insista, sempre e continuamente, nel sorprendere lo spettatore, non appena il ritmo tenda ..come dire, a montalbanizzarsi.


Io l'ho trovato comunque rivoluzionario e mi ha disorientato anche l'epilogo che aspira sia a mischiare le carte che a chiarire gli evoluti camuffamenti del compagno di bisbocce del nostro eroico Henry, un cyborg provvisto di sentimenti e cuore, anche se non sarà mai specificato di quale particolare fibra tecnologica sia composto... 

..tra le scene meno cruente..

39 commenti:

  1. Vedo il film come mezzo per accrescere le mie conoscenze, capire il nostro futuro, esaminare i costumi della nostra società. Non cerco adrenalina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..a voler fare i pignoli.. questa pellicola ti aggiorna sulle potenzialità della visione, e di conseguenza sui costumi (seppur tecnologici) della nostra società, quindi offre spunti e angolazioni originali. Senza per forza attingere ad adrenalina posticcia ;)

      Elimina
    2. E' meglio il videogiochi che il film.
      La recensione su Hardcore!
      di LAMPUR

      Non è che ti impongono di strafare per invogliare gli sprovveduti a vedere il film?

      Elimina
    3. In ogni caso noi ti vogliamo bene e ti commentiamo.
      Qui:

      http://www.filmtv.it/film/81136/hardcore/recensioni/889839/#rfr:none



      None commenti!


      Ovviamente scherzo.

      Elimina
    4. ... non fai caso alla quantità industriale di film che stronco allora?!? ahah..

      Elimina
    5. Franco, sono capitato lì per sbaglio. Ho cercato le recensioni di quel film orribile e volevo sincerarmi che non sbagliavo. Ho visto Lampur, ho letto e ho provato rabbia. Il film è violento e insensato. Tu sai che c'è una quantità di persone che imita il perverso.
      In ogni caso non dovevo riportare il fatto. La tua onestà nella critica non è in discussione.

      Elimina
  2. ma è in sala o bisogna cercarlo in streaming?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No.. è del 2015.. io l'ho pescato su Sky.. ma in streaming lo trovi facile.. ;)

      Elimina
  3. io l'avevo visto al cinema (ora è su sky) ma ammetto che non ne ero rimasto particolarmente entusiasta. Proverò a riguardarlo per vedere se cambio opinione. Ciao Franco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani...oddio.. magari al cinema è pure meglio.. questione di punti.. di vista comunque ;) ed io che cerco sempre qualcosa di "diverso", ho apprezzato perlomeno il tentativo.. ;)

      Elimina
  4. Da ragazzino rimasi affascinato, ma anche turbato da Doom II. Non tanto per l'abbondante violenza (che era già presente anche in Mortal Kombat), quanto per gli scenari da paura, le musiche, l'atmosfera che si respirava. Da lì sono diventato un appassionato di questo tipo di videgioco, fino a Duke Nukem 3D, che è stato il mio titolo cult.

    Ciò detto un film così lo devo assolutamente recuperare :D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Embe'.. con le premesse che narri.. per forza di cose... imperdibile!! ;)

      Elimina
  5. Ma sbaglio o era dell'estate scorsa?
    Perché ricordo già di questo film in soggettiva che mi sembrava una cazzatona colossale.
    Però tu ne parli bene...! Devo fidarmi :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' del 2015.. e io non sono il vangelo.. ma la novità mi ha solluccherato alquanto.. e rispetto alle tonnellate di cinema spazzatura.. questo tenta strade alternative almeno!! ;)

      Elimina
  6. Non lo vedrò MAI ! .. i miei figli vedono questa robaccia.. un regista tanti anni fa immagino che questa roba deve essere trasmessa ai giovani perché si abituino meglio ad esercitare la violenza, in caso di guerra. Penso che ci sia oramai assuefazione, ma per me non ancora. Al cinema vado per altre emozioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..noon vedi neanche tarantino allora.. che amo.. diciamo che rispetto agli splatter presuntamente addobbati di serietà ed agli horror che vorrebbero terrorizzare.. questi film irrorano sangue a litri si, ma sono talmente esagerati ed eccessivi da ispirarti solo sano e goliardico buonumore.. ;)

      Elimina
    2. Ciao Brezza.
      La parte bella del tuo io è eccezionale.
      Franco riporta qui le sue valutazioni che scrive in siti di critica cinematografica. Ho scritto anche il link.
      Mi dispiace perché Franco è la migliore voce dei blog che frequento.

      Elimina
    3. Oddio Gus.. adesso sapranno tutti che sei il mio sponsor ufficiale!! ahah.. troppo buono...

      Elimina
    4. > da ispirarti soltanto un goliardico buonumore

      Anche quando l'infame fa scuoiare vivi i soldati nemici, oppure fa sbranare gli schiavi da rabbiosi cagnoni?!

      Elimina
    5. Quello è Tarantino però... ahahah

      Elimina
  7. Ti è piaciuto davvero allora, ma sicuramente piacerà anche a me ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..sai che amo le novità.. gli esperimenti.. spero ti piaccia.. sono curioso del tuo giudizio.. dai!!

      Elimina
  8. Non è molto il mio genere, anche perché ho un problema con i film in soggettiva: dopo un po' mi viene voglia di spostare la testa per vedere altro XD

    RispondiElimina
  9. Di solito non seguo questo genere di pellicole, ma la tua descrizione è talmente coinvolgente che chi se la perde?
    grazie..
    Bacione serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah grazie! .. poi magari mi picchi... io intanto ho preso Ed Sheeran.. ;)

      Elimina
  10. Oddio, ma dopo 10 minuti non ti è venuta voglia di cambiare la visuale?xD Mi ricordavo del trailer e del fatto che era stato osannato per l'originalità della prospettiva ma io penso che avrei il mal di mare dopo un po'.

    Ed io non soffro il mal di mare xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho (s)oggettivamente specificato, può andare a noia la visuale obbligata, ecco perché la regia si butta sulla freneticità il rocamboleschismo estremo... del resto ogni ricerca di novità ha i suoi punti deboli... io applaudo comunque alla ricerca, alla novità, al tentativo di stupire.. e qui riescono.. devo dire che riescono..si.. ;)

      Elimina
  11. Di tutto mi hanno tacciato, tranne che di essere moralista. Ebbene, credo, in linea col buon Gus ed altri uomini saggi, che a furia di scherzare con la violenza, si possa prima legittimare e poi passare tutti (dico tutti) a quella vera. Non è un caso che oggi si resti muti ed indifferenti di fronte a casi d'inaudita sopraffazione.
    Fatta questa premessa, mi complimento ancora una volta - sinceramemte - per il modo unico e originale che hai di presentare le cose per iscritto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre separato la violenza seria, tesa ad inorridire e fascinare nel contempo, da quella esasperatamente paradossale. Hardcore! fa parte del secondo gruppo, quello in teoria sano. (Il primo è comunque sicuramente malato..)

      Elimina
  12. Non fanno per me.
    Né i videogiochi, né i film basati su di essi.

    RispondiElimina
  13. Giocavo a Doom sull' Amiga ..in era preistorica quindi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ahah.. qui è Doom che gioca con te.. la rivalsa dei 64 bit.. ahahah

      Elimina
  14. Non sono mai riuscito ad orientarmi, con questi videogames. Preferisco da sempre quelli a scorrimento orizzontale e verticale: sono a 2D.
    :-P
    Felice settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti questo equivale ad un 4D... ;)

      Elimina
  15. I videogiochi non mi sono mai piaciuti, tanto meno questi così violenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma almeno il buon, vecchio Tarantino?!? ;)

      Elimina
  16. Doom me lo sono perso...ero immerso nel calcio

    RispondiElimina

Sottolineature