venerdì 11 luglio 2014

ANALISI


Che lavoro fai?
Vado al cinema.

Si, ma che lavoro fai?
Vado al cinema.

Ho capito.. ma lavori?
Si, vado al cinema.

Quello si.. ma come guadagni?
Vedo film, vado al cinema!

Non ci siamo capiti.. lavori anche?
T'HO DETTO CHE VADO AL CINEMA!!!

Evvabbé, ma per mangiare che fai?!?
VADO AL CINEMAAAA, CAZZO!!!


Inizio a comprendere quel cupo avvilimento
che sempre più dilaga tra i critici cinematografici.



23 commenti:

  1. Scrive le recensioni su una rivista specializzata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ma è nervosetto il tipo, e anche di poche parole.. di solito stronca tutti i film.. in parole povere è una mia proiezione (tanto per rimanere in tema) futura.

      Elimina
    2. Non mi sembri un tipo nervoso. Per stroncare ci siamo.

      Elimina
  2. Risposte
    1. ..porca della miseria si.. mi è venuto in mente guardando la mattina il tipo di Rainews24 che ci racconta mezzo miliardo di trame... campa in platea!!.. poverino.. non vedrà l'ora dell'agognata pensione per andarsene un po' ...al cinema!

      Elimina
  3. Mi ricorda tanto un personaggio del teatro dell'assurdo, quel Bartleby lo scrivano, di H. Melville il quale, a qualsiasi domanda, risponde sempre con la solita frase: avrei preferenza di no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ormai siamo all'assurdo quotidiano. Magari ci salverà il teatro...

      Elimina
  4. Uhccomelacapisco sta cosa... Se poi ci aggiungi che ci campi pure male con le recensioni cinematografiche (almeno, io ci campavo a stento, (certe volte solo stento senza manco camparci)).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure è uno di quei lavori che farei (intanto aggratis su FilmTv..), assieme all'editor o al guardiano di museo... ;)

      Elimina
  5. Mio marito "lavora al cinema", mi guardano tutte invidiose pensando faccia l'attore. Niente di meno vero.

    RispondiElimina
  6. Davvero un lavoro avvilente, già :-)

    RispondiElimina
  7. Magari aggiungere qualche dettaglio oltre "vado al cinema"....!?

    RispondiElimina
  8. Io vado al cinema.
    Ma lavoro da un'altra parte.
    E recensisco libri.

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. Bellissimo!! Infatti il paradosso nasce da lì.. come se ti dicessero: Brutta giornata? Si, ho trovato il Ferrari con una ruota sgonfia, una multa sullo yatch in seconda fila e in banca m'hanno tassato le rendite oltre i tre miliardi di euro.

      Elimina
  10. Quel lavoro che tutti invidiano ma che (spesso) chi fa vorrebbe cambiare.

    RispondiElimina
  11. ma tu ci vai mai al cinema?

    RispondiElimina
  12. Poteva anche trattarsi dell'omino dei pop corn :)

    RispondiElimina

Sottolineature