domenica 5 febbraio 2017

SMETTO QUANDO VOGLIO MASTERBLUFF


La sindrome da Una notte da leoni 2, colpisce clamorosamente ancora... vado al cinema tutto speranzoso e mi imbatto in un prodotto appena simpatico, ben strutturato, con addirittura qualche personaggio in più, come quel Morelli/Coliandro finalmente nelle sue corde (e anche qualcuno in meno.. aridatece Marcorè!), ma lontano anni luce dalla prorompente vitalità, dall'effervescenza, dalla brillantezza di gags e idee del primo episodio, che stavolta latitano di brutto, come se ci si stesse ancora rimirando allo specchio all'insegna del “ma quanto semo bravi”.


Ormai conosciamo il plot, svanito l'effetto “ricercatori disperati”, archiviato il boom della droga sintetica, ci ritroviamo in uno stallo creativo che vorrebbe vivere di rendita: i personaggi base sembrano incartati (compreso l'immenso - in tutti i sensi - Fresi), oppure sottoutilizzati, e per contare le scene di comicità “memorabile”, tra l'altro bruciate tutte dai soliti trailers anticipatori, basta meno di una mano davvero.
In più cloniamo anche il brutto vezzo di segmentare e ipotecare il futuro, girando già da subito un terzo episodio, alla stregua degli infiniti Star Wars e Signori degli Anelli, inserendone subito il trailer all'interno del film...

insomma, delusione ragazzi.. il mio eroino Edoardo Leo se la cavicchia pure, ma il disagio di fronte alle avventatezze dei suoi compagni di avventura e bisboccia, ricorda molto il mio, di disagio, che ancora con memoria viva della splendida prova d'esordio, fresca e innovativa, cerco una scintilla che mi faccia sobbalzare, come allora, sulla poltrona.


Qui ricalchiamo stancamente tracce già percorse, senza neanche quel brio che strappa risate a scena aperta, ci limitiamo al compitino. Siamo passati dal tema al dettato. A poco vale qualche escamotage, come il flashback a fumetti, o l'anticipo del terzo capitolo, tutti effetti confondenti, a rimestare un soufflé sbragato nel forno.

Al posto di Sibilia avrei mirato su un prodottino tutto nuovo, senza puntare solo alla cura di un'estetica formale.

Ma forse a lui Una notte da leoni 2 è piaciuto. 
Infatti ecco pronto il 3.
Stavolta aspetto Sky. Smetto io quando voglio.




25 commenti:

  1. Avevo visto il primo e già mi era parso che la critica lo avesse sopravvalutato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo.. rispetto agli ormai squallidi Verdone, Albanese etc.. per non parlare dei vomitevoli cinepanettoni, era un gioiellino di sana verve..

      Elimina
  2. Francesco perché scrivi doppio?
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. lo smartphome tende a clonare.. lo avranno impostato cosi i gestori paragnostici...

      Elimina
  3. E' andato a vederlo anche un cliente e pure lui ne è rimasto piuttosto deluso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi quando nutri anche una minima aspettativa..la delusione si moltiplica.. ;)

      Elimina
  4. Raramente i "sequel" sortiscono gli stessi effetti dei capostipiti. Di solito appaiono sempre più stiracchiati.
    Solo i "classici", come Don Camillo e Pane amore e... fanno eccezione, perché alle spalle avevano dei giganti della scena, altro che Morelli & compagni!
    Complimenti per l'attenta e sostanziosa recensione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è raro.. per rimanere in ambito 2.0, senza risalire al paleozoico, citerei i due ottimi Sherlock Holmes di Guy Ritchie con Robert Downey jr. e Jud Law. A proposito, presto in arrivo il terzo capitolo... ;)

      Elimina
    2. Capisco l'urgenza di modernità, ma il "paleozoico" era fatto di Attori, questi di oggi - tranne rare eccezioni - sono attoricchi.

      Elimina
    3. Quelli italiani poi.. veramente merce rara... ;)

      Elimina
  5. Davvero è così brutto? e io che speravo fosse meglio del primo...sarà, comunque quando lo vedo ti dirò ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che delusione ragazzi... veramente grossa... :(

      Elimina
  6. mi manca e mi sa che non lo vedrò... ma non per altro perché ultimamente latito dai cinema
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che se prendi il cinema a piccole dosi... non è proprio il caso di sprecare un bonus con questo... ;)

      Elimina
  7. No Franco odio questi rifacimenti 1-2-3 etc etc che come sempre rovinano la freschezza del primo.
    A parte che non ho neppure visto il primo, ma immagino quando si vuole spingere troppo su di un filone riuscito poi si arriva alla nullità assoluta.
    Abbiamo avuto parecchie prove buone di pellicole italiane , poi che faccimao le ricalchiamo..no per favore..
    Bacione speciale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcosa si salva dai.. ma è veramente l'eccezione che conferma la regola 1, la regola 2, la regola 3... ;)

      Elimina
  8. Io non ho un buon rapporto con Sky. Indirettamente è responsabile della sospensione del mio (attuale) telefilm preferito: Elementary. Perché la Rai non desidera avvantaggiare la concorrenza e ci rimette il telespettatore. Bah.
    Felice nuova settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro Elementary.. ma lo vedo regolarmente su Sky! Quando lo hanno sospeso? Devo indagare... (anche io..)

      Elimina
  9. Sei un critico cinematografico imbattibile. Una domanda: ma vai al cinema tutti i giorni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nei weekend si.. ma ho anche Sky e la mia lungodegenza favorisce overdose di visioni.. ;)

      Elimina
  10. Ma nuuu io l'ho amato! Non entusiasmante come il primo ma mette un hype per il terzo capitolo talmente grande che sarei rimasta al cinema ancora due ore!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. Lo Cascio come villain devo ammette che fa ride... quello si... ahahah

      Elimina
  11. L'ho visto solo oggi - in una sala con cinque persone in tutto, va detto - e dopo l'inizio lento non mi è dispiaciuto. Hai ragione, il primo era un'altra cosa, ma io ci vedo anche l'intelligenza di variare, questo lo qualifico più come un'action-comedy. Certo, è un film di mezzo. Vedendo la trilogia forse il giudizio sarà migliore, ci sarà quell organicità che ora un po' sfugge. Comunque, si vede di molto peggio in Italia, a partire dal trailer che lo ha preceduto, quello del film di Albanese e Cortellesi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente d'accordo sul molto peggio.. infinitamente di peggio specie tra i nostri presunti comici... purtroppo funziona così.. quando assaggi una prelibatezza..poi... qualsiasi punta di sale in meno ..ti sembra una montagna... ;)

      Elimina

Sottolineature