martedì 14 febbraio 2017

ELEMENTARY... WOW!


Una serie che mi sta prendendo sempre più.

Lo Sherlock Holmes più indovinato (il fenomenale Jonny Lee Miller), genialmente paranoico con problemi di disintossicazione da alcool e droghe, sotto terapia e anche qualche problema con la giustizia, ed al suo fianco un'azzeccatissima versione femminile ed orientale di Watson (Lucy Liu), un padre ingombrante, ambiguo e scostante; amori complicatissimi, casi pazzeschi risolti ogni volta con classe, metodo, genio e nella modalità tipica - e fascinosamente eccentrica - di un fuoriclasse dell'investigazione alternativa.


Una serie “oltre”.

Oltre tutto il consueto e il già visto. Che stupisce ed emoziona anche, riclassifica amicizia e amore, famiglia e lavoro, rivoluziona i canoni di troppi gialli stucchevoli che continuano a tracimare stancamente dal video.


Sta a Montalbano un po' come Sanremo ai Depeche Mode. 


22 commenti:

  1. I casi pazzeschi risolvono solo nei film.
    Buona giornata Franco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è scontato. Nella realtà restano sepolti negli archivi segreti del Ministero della Difesa... :(

      Elimina
  2. Niente male insomma. Poi adoro Lucy Liu.

    RispondiElimina
  3. Umh, mi hai incuriosito non poco.
    Amo quando i casi vengono risolti con classe :)
    E poi c'è Lusiliù!

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Serie perfetta per i gusti di mio fratello. Se non l'ha già vista gliela consigliero' :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi permetto di farti gli auguri a te e Paola. Non conosco altri innamorati nei blog.

      Elimina
    2. Ma Gus!... siamo TUTTI innamorati noi bloggers... almeno di noi medesimi.. ahahah

      Elimina
    3. Sì, ma io e te, soli, chiusi in una stanza giochiamo a scacchi.

      Elimina
  5. Qui sfondi una porta aperta. Decisamente.
    Adoro la serie, adoro lui (come attore), adoro lei (come attrice e come donna).
    Odio profondamente la Rai, per sminuire la messa in onda spezzettandola in settimane e mesi (han bloccato gli ultimi episodi della quarta stagione per, forse, sei mesi) e al tempo stesso nutro affetto per averla trasmessa.
    È senza dubbio una delle serie che preferisco, da almeno quindici anni a questa parte.
    Felice e buona settimana.
    ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho conosciuta solo su Sky... e non la mollo più... ;)

      Elimina
    2. Inoltre, ho dimenticato di citare l'ulteriore genialata degli autori: Moriarty. Interpretata da una letale e stupenda Natalie Dormer. Nella prima stagione è la ciliegia finale della torta. Per fortuna torna anche in seguito.

      Elimina
  6. Anch'io una volta ho messo in scena una "Figlia di Sherlock Holmes", tutta da ridere, in cui la protagonista, abbigliata secondo i noti canoni, nel rivolgersi all' ormai vecchissimo e rimbambito collaboratore del padre, esclama: "Elementari, Watson", intendendo con questo rispedirlo alle scuole primarie!
    Stringate, ma sempre originali e interessanti le tue recensioni, caro Frank
    .
    .
    .
    .
    ^___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Elementari, Watson" ..splendida come ti si addice.. la battuta, non le elementari.. ;)

      Elimina
  7. mi sto preoccupando io non trovo piu' stimoli davanti alla tv.
    ma chissa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa te li procurerebbe... altrimenti prova con Sanremo su Raireplay.. ahahahah

      Elimina
  8. Io per ora archivio Hannibal, ultima stagione. Poi attendo trepidante Better Call Saul e Game of thrones

    RispondiElimina
  9. Eravamo proprio alla ricerca di qualche serie nuova da guardare in lingua! Grazie della dritta :)

    RispondiElimina
  10. A me non piace, ho provato a guardare più di un episodio ma non mi prende

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In alcuni episodi si arrampicano sugli specchi... ma lui mi piace un casino davvero.. ;)

      Elimina

Sottolineature