sabato 27 giugno 2015

MAL DI CORSICA

Col Bavella

Per tanti versi una piccola Sardegna.
Per infiniti altri no.


Troppo l’amore per il mare, troppe le vette, i boschi e i corsi d’acqua a renderla intricata.

Parlano francese ma sono cortesi e disponibili, e sfoggiano spesso un accettabilissimo italiano.
Sono Corsi. Ci tengono. Fino a sverniciare orgogliosi - e capillarmente - la pronuncia in francese su tutta la segnaletica stradale bilingue francese/corso.



Innumerevoli le assonanze con l’architettura delle cinque terre. 
Qui Genova l’ha fatta da padrona per lungo tempo. Il mare splendido è un’estensione naturale dell’incredibile affinità con l’entroterra
E i paesi sospesi a metà tra cielo e acqua, rimangono a salda testimonianza.



Mentre gli odori di montagna aspra e vera che fanno capolino dopo pochi tornanti, strappano in un attimo dai climi esotici e proiettano in dimensioni tolkeniane.

Ma non voglio farla tutta splendida.
I prezzi sono proibitivi, certe strade inerpicate senza guard rail improponibili, e le mucche che ti attraversano la strada in piena notte, un mezzo infarto testato dal vivo.



Però il mal di Corsica esiste. La nostalgia al distacco e la sintonia con quella apparente confusione, il mare così prepotente e la montagna che preme a un passo, e laghi in mezzo a chiedere - e ottenere - gli spazi risicati dove infilare tutti i panorami possibili, le mozzature di fiato, le sorprese continue. 

Certo torno sabato sera a casa e in tv c’è Mediterraneo di Salvatores.
Il cuore impastato di isole greche mi si squaglia sul video.

Ma questa è un’altra storia...







Porto Vecchio



Fiordo di Bonifacio



43 commenti:

  1. Buona per un soggiorno breve, poi ci si annoia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si.. in effetti mare, monti, laghi, paesini, archeologia, isolette, arrampicate, rafting, immersioni, chiese, cascate, grotte, vela, escursioni, megaliti, prati, ferrate, mucche da schivare la notte, cozze à la crème (introvabili in Italia).. che palle di vacanza!!.. ;)

      Elimina
    2. Ma le mucche in Corsica hanno l'insonnia? Cosa vanno facendo la notte?

      Elimina
    3. È quello che dico pure io.. 'cci loro..

      Elimina
    4. Il prossimo anno vorrei annoiarmi un po' anch'io in Corsica.
      Mi porto pure la bici, chissà che non mi rompa le palle prima.
      :)))

      Elimina
  2. Bellissimo post, bellissime foto e fescrizione del luogo. Della Corsica me ne innamorai per tutti i contrasti e gli aspetti che tu hai mirabilmente descitto. Il mal di Corsica esiste eccome, dalle bocche di Bonifacio a Calvi, passando da Corte. E l'ho gatta breve. Del resto ci hai pensato tu a dire tutto il resto. Un piacere aver letto questo tuo resoconto di viaggio. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa gli errori di digitazione. Maledetto smartphone! :)))

      Elimina
    2. Con un commento così ti scuso tutto.. grazie! E' la terza volta ormai ma ci tornerò sicuramente.. ;)

      Elimina
  3. Non so perché, ma non ne sono mai stata attratta. Non faccio testo lo sai, anche la Grecia mi lascia del tutto indifferente. Le foto sono belle e coinvolgenti le parole che le accompagnano. Ma io adoro la mia terra e ritengo non ci sia nulla al mondo di altrettanto bello. Sperando di non autodistruggerci ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Italia è splendida, continuo a girarla e a meravigliarmi, come cerco anche di testimoniare spesso col blog, ma sai ormai che dove trovo mare fantastico lì lascio il cuore.. mi basta anche la mitica Palmarola.. non sono di troppe pretese... ;)

      Elimina
    2. Certo! Mica io non viaggio mai oltre i confini dell'Italia ;)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie.. i luoghi meravigliosi aiutano anche lo scatto a casaccio...

      Elimina
  5. Innanzitutto lasciami esprimere il mio sincero plauso per l'originalità, esaustività e scorrevolezza dell'articolo.
    Non l'ho mai visto la Corsica, ma so dei suoi dirupi e di certi tratta stradali da far paura anche a un equilibrista.
    Per il resto, dicono che sia più godibile dal mare, proprio per la conformazione delle coste alte e frastagliate.
    Per quanto riguarda l'esosità dei prezzi, sono dell'avviso che i benpensanti dovrebbero disertare i luoghi troppo cari o quantomeno non tornarci più!
    Così... s'imparano ^__*

    P.S.
    Qualche volta, se non ti è di disturbo faresti una puntatina all'Angolo del sorriso?
    .
    .

    ^___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna che recuperi Nigel caro.. e poi a uno - immagino - abituato ai tornanti della riviera amalfitana, quattro curvette còrse gli fanno un signor baffo... ;)
      p.s. L'Angolo resta nel mio cuore.. non temere.. ;)

      Elimina
  6. Mai stato in Corsica. Preferisco Sardegna o Elba almeno è Italia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Negarsi l'estero per un nazionalismo integralista è sciocchino.. comunque meglio che sia rimasta francese, la Corsica, l'avremmo ridotta come la Sardegna: costruendo l'incostruibile.

      Elimina
    2. la Corsica è meno devastata/costruita della Sardegna?
      Speriamo!

      Elimina
    3. ..e non è il parlar male per partito preso e volerci denigrare per forza.. alle Canarie, a incredibile edilizia selvaggia, ci battono alla grande...

      Elimina
  7. Io l'adoro la Corsica , forse perchè anche i ricordi che un luogo ti stimola la fanno da padrone per averlo nel cuore ..
    Ma quel mare in quella insenatura naturista dove si faceva il bagno nature con le tende issate e si mangiava il pesce appena pescato che mai mi è sembrato così buono...
    Anche quel senso di selvaggio che la contraddistingue si confà molto con la mia natura ... in parole povere " Io sono Corsu e me ne vantu"
    PS: ..e poi parlano più volentieri un cattivo italiano che un ottimo francese e questo la dice lunga...
    Bacio pieno di sole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione.. non sopportano i francesi.. situazione anomala e curiosa.. e luoghi incantevoli.. ;)

      Elimina
  8. Io sono dell'idea che si può trovare qualcosa di bello in ogni dove... dipende tutto dagli occhi che guardano... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..certo che l'occhio trova il bello.. ma se ogni tanto lo fai riposa' e gli servi lo Stupendo già apparecchiato te ne sarà più che grato... ;)

      Elimina
  9. Certo che sei proprio un giramondo, Marco Polo - al tuo confronto - era un sedentario.
    Buona settimana ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..certo per essere una sparita due mesi dal blog (in viaggio chissà dove..), non te poi lamenta' troppo... ;)

      Elimina
  10. Quando ci trasferiamo??
    Tu sull'isola, io nella città del Giglio...

    :)

    RispondiElimina
  11. Inquietante la mucca notturna.. Oo!

    RispondiElimina
  12. Inquietante la mucca notturna.. Oo!

    RispondiElimina
  13. Inquietante la mucca notturna.. Oo!

    RispondiElimina
  14. Era una sola per fortuna... e non tre!! ihihih

    RispondiElimina
  15. sono stato in vacanza in Corsica per tanti anni di seguito, terra meravigliosa e persone davvero particolari i corsi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tre volte finora: una prima con infarinata generale, poi dito e dintorni, ora tutto sud. Ogni volta una scoperta. E tornerò.. ;)

      Elimina
  16. Bellissime le foto!La Corsica non l'avevo mai considerata, a dire il vero, ma se è tanto bella le si perdonano anche le mucche sonnambule in mezzo alla strada!

    RispondiElimina
  17. Mi sembra un bel posto, molto particolare e diverso anche con se stesso fra entroterra e parte sul mare... da vedere sicuramente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potreste approfittarne voi due.. plasmando ancor più le vostre diverse nature.. ;)

      Elimina
  18. Innamorata della Grecia,ma anche della Corsica mi han detto meraviglie,tu ed altri prima di te,prima o poi mi piacerebbe molto visitarla!Anch'io sono conquistata immediatamente dal bel mare ;)

    RispondiElimina

Sottolineature