sabato 23 maggio 2015

SPECIALE CANNES!!!

Cannes 2015    Sezione Un certain regarde
ecco il film che farà tremare la croisette:



STRACCIVENDOLI (Kader Ragpickers)

Probabilmente l’azimut del regista cipriota Nicòla Osvodali, discepolo di un perduto neorealismo greco ortodosso, inviso alla critica, mai presente a festival e kermesse che proponessero la minima ribalta, anche a causa della sua manifesta acredine verso il sistema di distribuzione e produzione (addirittura il mega alternativo Cinefestival di Saluzzo ha evitato ogni minimo coinvolgimento con il compromettente regista, persino a livello di effimera ospitata), negato ai consolidati circuiti massmediatici (non esistono tracce dvd o streaming, televisive o amatoriali, buio sul web, motori di ricerca muti, e perfino la stampa del dissenso, imbavagliata suo malgrado).

Noi rischiamo grosso oggi, e rischia decisamente POSTODIBLOGGO a pubblicare, ma Straccivendoli deve irrompere nel sistema (cfr. Datevi una sistemata - 2004 Ediz. Superenalotto)

Un’opera spiazzante che dileggia e condanna, una wikileaks della coscienza, in grado di destabilizzare l’intero mondo - se solo potesse vedere la luce - e che l’intero mondo ora, vuole tarpare.
Prodotto porta a porta nei villaggi dell’entroterra cipriota, tra Famagosta e Kyrinia, con la paura della polizia, le rappresaglie delle minoranze oscurantiste sciite, oltre al possibile intervento revisionistico, avvisato a più riprese dai soliti disfattisti, il film è la storia di novelli straccivendoli di fanfaluche, di fandonie a presunto scopo umanitario, piazzate da imbonitori che tendono ad impadronirsi del mondo (cfr Convergenze biparallele 1959 ed. La Palestra), e narra di un drappello di protopoliticanti, mestieranti d’esperienza, gente che sopravvive sull'ignoranza, l'impotenza, il torpore e l'indolenza della moltitudine (cfr. La scuola dei dittatori Ignazio Silone ed. Mondadori - 1938) che maramaldeggiano nel fantasioso stato di Viteloja, destinato al disfacimento nel tentativo di annettersi a Creta, senza più neanche una sovvenzione da ignari eternauti abbindolati dai servizi segreti (cfr MikiMoz - Un post da 1000 euro (anzi 600) Editore Moz O’Clock).


Osvodali sfida l’annichilimento completo, la radiazione dal mondo, da questo mondo che denuncia, finalmente, per quello che è: un mondo d’umani infami, con in mano il potere, quel potere che trasforma le intenzioni, l’altruismo, la generosità, (il futuro andrebbe gestito senza potere, in un caos rigenerante, il medesimo che partorì il Mondo Perfetto - cfr. Il caos ad un palmo di naso edit. Disuniti  1972 Borgo sul Sarno -).

Il loro piano è semplice, impossessarsi del mondo con la menzogna, la corruzione, il ladrocinio, il dolo e l’immoralità relegando la minoranza, la povertà, la sofferenza in un angolino circoscritto. 
Per poi eliminarlo o dimenticarlo. 
Ma già dimenticare sarebbe un sentimento troppo umano per questi straccivendoli di destino travestiti da messia (cfr. L’Ultima tentazione di Cristo - Martin Scorsese 1975).

E ci perdonino gli autentici straccivendoli - sembra asserire tra i fotogrammi più pregni, Osvodali -, quelli che riciclano gli avanzi del consumismo, che vivono di ritagli, e che non ingannano alcuno.
Alla fine, ammonisce Osvodali, straccivendoli dovremmo essere tutti noi, alla disperata ricerca di spazio da offrire o da occupare. (cfr. 2001: A Space Odyssey - Stanley Kubrick GB 1968)


Previsti tra i sedici e i ventuno minuti di applausi

24 commenti:

  1. Fra', i sedici minuti di applausi li facciamo a te e alle tue perle :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. troppo poco al cinema tu.. e ce l'hai pure sotto casa.. eheh

      Elimina
  2. Ampia, vivace e articolata recensione caro critico, ti seguivo e continuerò a seguirti, ma cerca di non stracciare troppo il povero Guardiano... (con "marameldeggiare" e "wikileaks" lo hai messo ko) ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..dai, si è rifatto con un sagace commento.. i suoi "claustri" sono da applausi.. ;)

      Elimina
  3. ultime da Cannes : i minuti di applausi sono stati 92...molti spettatori visti anche applaudire con una mano sola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la gioca con i deliri di Youth...

      Elimina
    2. E se prima sorridevo...qui ho proprio riso di gusto :)

      Elimina
  4. Hai scritto del film anche qui:

    http://www.filmtv.it/post/1273/straccivendoli-2010-di-nicola-osvodali/#rfr:none


    In tutto il web solo tu conosci il greco.


    Complimenti se c'è il botto, se non c'è che peste ti colga :)

    RispondiElimina
  5. wow ...
    tutta una scusa per avere sovvenzioni e restare a Cipro :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti la famosa mail truffa è partita da casa Osvidali...

      Elimina
  6. Osvodali è sprecato per la Croisette.
    Avrei visto bene il suo sguardo lucido al festival di Canne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che mi diventava troppo lucido, poi?

      Elimina
  7. Ahahaha, e poi il regista viene da Cipro!! Sei legatissimo a quella cazzo di isola!! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cipro capitale delle bufa.. ops! del mondo!!

      Elimina
    2. ..che poi comprendi bene vivendo in una cazzo di "isola" pure tu...

      Elimina
  8. Ecco ancora una volta il nostro "Mollicone der webbe" all'attacco, con un'attenta e appassionata disamina di un'opera di Nicòla Osvodali, un artista che non conosce nessuno, nemmeno il mio dotto dirimpettaio che ha tre lauree di tipo artistico, cinematografia compresa.
    Stavolta - bisogna ammetterlo - l'operazione, più che coraggiosa è temeraria, visto che il battagliero recensore si scaglia animosamente contro lo statu quo di cui fa parte un discutibilissimo star system, fatto di ostentazione, apparenza, vanità e cosce (molte ed a volte ben tornite cosce). Di qualità, sui vari e scintillanti red carpet, ben poca, perché spesso la qualità muore col suo anonimo creatore o è condannata ad ammuffire, vita natural durante, nei claustri di una cantina fittata ad equo canone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P. S.
      .
      .
      .
      ^_______*

      Sei un inqualificabile marpione!

      Elimina
    2. Non volendo (o saggiamente volendo, invece), hai colto. Metto alla berlina lo star system che mette alla berlina se stesso, rivolto i punti di vista coi miei film inesistenti che acquistano valore solo perché li vesto di reale palpabile, celebrandone la denuncia del nulla. Essere o apparire? Ecco il cinema...

      Elimina
    3. Guarda caso, stamane, i soliti rotocalchi di gossip celebrano il look delle dive presenti, attardandosi in oziose classifiche.
      La cosa curiosa (a cui solitamente non si pensa) è che, dopo il clamore della sfilata, molte di esse torneranno nell'ombra per sempre.

      Elimina
    4. La cosa peggiore (per loro) è che alcune, nell'ombra, ci rimangono pur sfilando!.. ahah

      Elimina
  9. Leggo, imparo e ti auguro tanti bei film da raccontare. Buona notte

    RispondiElimina
  10. E a dimostrazione lampante, Osvodali snobbato e ignorato in tutte le fasce di premio.
    Come se non esistesse..

    RispondiElimina

Sottolineature