martedì 10 febbraio 2015

BIRDMAN - L'OSCAR SUBITO...



Birdman ti prende per mano, ti solleva dalla poltroncina coi suoi minipoteri che emana ed evoca, ti intrappola sullo schermo che non hai ancora finito di sitemarti il soprabito sulle ginocchia e ti conduce per mano in un superpianosequenza dove srotola comicosurrealeactiondrammagrottesco a ritmi in/consueti, dove anche una meravigliosa colonna sonora sincronizza suono/immagine/movimento in un tutt'uno.
Sei calamitato da scene e dialoghi che ti si sciolgono addosso e avviluppano in quel iperrealismo al quale ti costringe la camera in continuo divenire.
Ma che comprende anche pause, le pause che noi, nel nostro quotidiano - personalissimo - piano sequenza, giriamo con innata naturalezza, respirando lentamente quasi a riprendere fiato.
Michael Keaton è Riggan Thomson. E' divenuto famoso grazie a Birdman, un supereroe alato: tolto il costume, ha imboccato la via dell'oblio.
Nel film cerca di affrancarsi definitivamente da questo ingombrante e inquietante fardello mettendo in scena una pièce di Carver.
Il contorno della compagnia teatrale, dei fantasmi, delle nevrosi, delle rivendicazioni di ognuno di questo eterogeneo gruppo dove ci muoveremo in claustrofobico e frenetico circolo tra palco, quinte, camerini e le immediate vicinanze del teatro, è il terreno di gioco scelto da Inarritu.
Un elogio alla vita teatrale che, modesto calpestatore di palchi e retropalchi, ho avvertito in tutta la sua potenza, quel dietro le quinte che palpita di copioni in ebollizione, di correzioni in corso, di metodi che si scontrano, di alleanze e strategie, di amori rubati in corridoio, di recitazione trasudata, viva, eccitata, come solo chi ha costruito spettacoli riconosce a pelle; le porte da aprire, le tende da scostare, la scelta del tempo, gli oggetti di scena a suggerirti la battuta.


Un clima di teatro pulsante dentro un film che scorre al quel ritmo, ritmo di piano sequenza. Che è la velocità del teatro.
Una commedia dura due ore e tu sei là. O sul palco o dietro. O in poltrona col pubblico, a srotolare tempo in diretta. Poi c'è il cinema, certo, e riprese che possono durare anni, le meduse spiaggiate ad alimentare il Birdman introspettivo, quello defilato, quello che l'atto inizia in camerino e la scena madre la sfoderiamo al bar, per distruggere la critica che vuole distruggerti, volando radente solo con le parole.
Quello è il Birdman che si libra alto anche uscendo da un taxi, che schianta il destino, con gli schizzi di saliva esaltati dal controluce, che si pulisce la bocca con tutto il genere umano, che ricrea e dona nuovo vigore a Carver anche se nei bicchieri non c'è whisky ma tè.
E noi lì a goderci uno spettacolo che sembra chiuso in sé ma spazia e smonta il mondo, quello del cinema, del teatro e del virtuale (coi social che ti creano e ti distruggono in un clic), e ne incrocia e sovrappone i linguaggi affidandosi ed elevando anche i coprotagonisti (deliziosi i Norton, le Stone, i Galifianakis) in qualità di assoluti mattatori ad ogni (piano)sequenza.
Non è un caso se Keaton e Norton poi, abbiano vestito i panni di supereroi nel loro passato cinematografico, purificandosi ora nella definitiva archiviazione di un cinema che Inarritu rilegge con grazia estrema e “imprevedibile - ma non troppo - virtù”.

Un film coi superpoteri. Davvero voglio crederlo. 
Occhio a non uscire volando dalla sala...


58 commenti:

  1. Ecco, questo film vorrei proprio vederlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo rivedo venerdì. E molte sfumature le scorgerò per la prima volta. O me le godrò per la seconda. ;)

      Elimina
  2. Per vederlo mi tocca aspettare che esca in dvd coi sottotitoli.
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  3. ..tanto il doppiaggio è l'unica cosa che lascia vagamente a desiderare.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è una questione di doppiaggio, essendo duversamente udente/parlante i sottotitoli sono necessari anche se potrei leggere il labiale ma sai che fatica :-)

      Elimina
  4. lo sapevo che ti sarebbe piaciuto....una volta tanto siamo d'accordo...

    RispondiElimina
  5. Il film ha aperto la 71ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia il 26 agosto 2014.

    La pellicola ha ricevuto ben nove nomination agli Oscar 2015, tra cui i principali per : Miglior film, Miglior regia, miglior attore protagonista e Miglior sceneggiatura originale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dico nove ma almeno i quattro che citi... ;)

      Elimina
    2. Orari di programmazione per Birdman o (l'Imprevedibile Virtù dell'Ignoranza) a Pescara

      ‎119min‎ - ‎Commedia‎ - ‎Doppiato‎

      Multisala Massimo - Via Caduta del forte, Pescara - Mappa
      ‎16:40‎ - ‎19:00‎


      Multiplex Arca - Via Federico Fellini, 2, Spoltore - Mappa
      ‎15:40‎ - ‎18:15‎ - ‎20:45‎ - ‎23:05‎


      The Space Cinema Montesilvano - Viale Alberto D'Andrea, 1, Montesilvano - Mappa
      ‎15:40‎ - ‎18:50‎ - ‎21:25‎

      Elimina
    3. scusa sai a Napoli quando lo danno?

      Elimina
    4. A Orvieto Sala Sbungicattola ore 16,10 18,10 20,10 22,10 00,10 02,10 (so' nottambuli a Orvieto.. )

      Elimina
    5. Vi lascio orari e sale di Milano? Dovesse servire...

      Elimina
    6. Franco che è successo?? cancella qualcosa che sembro una "criatura" petulante...il che può anche essere :)

      Elimina
    7. Programmazione Sala cinema Apollo data odierna: 12,40 - 15,00 - 17,20 - 19.40 - 22.00
      ;)

      Elimina
  6. Non vado al cinema, ma lo guardero' volentieri a casa comoda comoda, in DVD.
    Buon giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe pellicole mooolto meglio su grande schermo... ,)

      Elimina
    2. Hai ragione, ma, come dire, per motivi "logistici" ^_^ non vado.
      Buongiorno.

      Elimina
  7. L'uomo uccello... devo vederlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortuna che ho letto i commenti, altrimenti l'avrei riscritta io :D

      (e Franco ci mette in blacklist!)

      Elimina
    2. Siete monellissimi!!.. (comunque è pieno di uccelli, a riposo e non...)

      Elimina
  8. a sensazione, è un film che non mi interessa.

    RispondiElimina
  9. CAPOLAVORO
    Le altre etichettature sono superflue ;)

    RispondiElimina
  10. Penso proprio che mi piacerà, e ovviamente già inorridisco che affianco a un'opera così possa esserci American Sniper a concorrere... -__-

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco.. Bradley Cooper.. uno che al posto di Norton in Birdman ce l'avrei visto, invece di farsi irretire dalle sirene eastwoodiane...

      Elimina
    2. Dicono che non abbia beccato nnulla ai BAFTA ieri...
      per cui se tanto mi da tanto...

      Elimina
    3. Birdman è pochissimo "british".. del resto.. ;)

      Elimina
  11. Non credo sia il mio film... difatti nel box office ha avuto un esordio tiepidissimo, non credo che ci spenderò un biglietto al cinema.

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un film da boxoffice.. tanta gente è uscita dal cinema storcendo il naso.. è un film pazzesco.. roba da Moz.. a mio avviso, tu non dovresti perderlo..

      Elimina
  12. Si fosse trattato di un film che parla di cinema, avremmo potuto definirlo "autoreferenziale", ma un film che parla di teatro come potrebbe definirsi?
    Ammesso che definire sia importante, invece non ce ne può fregar di meno, visto che la pellicola sembra proprio interessante, recensita per altro con mano maestra.
    Insomma, caro Franco, andrò a vederlo questo "Birdman", che mi (re)introduce nel frenetico e indescrivibile mondo del teatro, sperando che il lingometraggio sia all'altezza della presentazione!
    .
    .
    ^__*

    RispondiElimina
  13. Ti assicuro sensazioni forti, a maggior ragione in qualità di "addetto ai lavori".."

    RispondiElimina
  14. "Chi non crede agli eroi non dovrebbe andare al cinema"
    Diceva un colosso dei tempi che furono.

    Questa trama mi intriga. Segno su un foglio di carta e cercherò di reparire il titolo quanto prima

    RispondiElimina
  15. Un film che vola troppo in altro per l'Academy.
    Mi sa che gli daranno giusto qualche premio contentino, ma per il resto penso sarà la serata di Boyhood o, Dio ce ne scampi, del patriottico American Sniper... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farò stampare apposita T-shirt: Birdman è il mio Oscar! ;)

      Elimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero abbia intuito che non sei più la benvenuta.

      Elimina
    2. Ma che problema ha questa?

      Elimina
  17. Forse non sai che sono un'accanita cinefila, costantemente a caccia di novità.
    Il titolo che hai presentato così entusiasticamente è già inserito nel prossimo ciclo ed andrò a vederlo sicuramente.

    P.S.
    Ieri sera sul tardi la tv ha riproposto "Pulp Fiction", il Guardiano ed io lo abbiamo seguito per mezz'ora, poi lui ha detto: - E' di una noia mortale - e ha spento la tv ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pulp Fiction una noia mortale?!?!? ..o santa pace!!! ..qui mi crolla tutto... ovvio non c'entra nulla con Birdman.. ma rimane nella mia personalissima top five (e un giorno conoscerete anche gli altri quattro... )

      Elimina
    2. Arghhhh ma Santa polenta come si fa a dire che Pulp fiction e' noioso? Franco quando organizziamo un cine festival blog tutto dedicato a Tarantino? Ghghg Nigel ci toglierà il saluto....

      Elimina
    3. AriArghhhhhhhhhhhh!! Mi associo!! Fansisssima di Tarantino!! Tutti i suoi film in DVD piu' anche l'episodio, di C.S.I.
      Toglietemi tutto ma non il Tarantino!

      Elimina
  18. stasera penso proprio dirotterò la scelta di Jn, alla quale tocca scegliere il film della settimana, su questo... in ballottaggio con la Jolie

    RispondiElimina
  19. ..con la Jolie?!?... inbrokaten la sala giusta.. mi raccomando!!

    RispondiElimina
  20. Sarei andato a vederlo Franchino , ma dopo la tua recensione metto le ali e volo!
    Troppo intrigante....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e non immagini quanto calzi la metafora...

      Elimina
  21. ma quanto è bello questo film?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' tipo il primo Verdone.. ;)

      Elimina
    2. mmmmmh. .... bianco, rosso e birdone?:-P

      Elimina
    3. mmmmmh. .... bianco, rosso e birdone?:-P

      Elimina

Sottolineature