domenica 2 novembre 2014

UNA FOLLE PASSIONE (2014) ... o passione per i folli?


Io volevo la scimmietta, e m'hanno messo l'aquila... :(

Sono un fan di Bradley Cooper. E una sbandata la perdono. Oltretutto la coppia Cooper/Lawrence mi aveva affascinato nello splendido Il lato positivo, non immaginavo quindi di ritrovarli qui imbolsiti e catatonici al servizio di una storiella che gli Harmony, al confronto, sembrano scritti da Stendhal.
La storia è presto detta: una tragedia in discesa libera, una passione senza nessuna follia tranne quella che attanaglia i protagonisti schizofrenici, che decidono di sposarsi al primo sguardo e di far fuori tutti quelli che gli rompono le uova nel paniere fino a farsi fuori da loro medesimi.
Dite che spoilerizzo? Tanto non è che poteva finire diversamente un simile polpettone in salsa boscaiola.
Deprimente vedere il mio eclettico ed effervescente Bradley, stavolta sempre agghindato con la stessa faccetta e il cappellone da cowboy a mezza fronte che lo rende ancora più tonto e fuori luogo, eletto a signorotto di una compagnia di legnami e disegnato come uno che un giorno salva i suoi operai e quello dopo mette incinta le servette che gli portano il pranzo; e non tracima spessore neanche quando tenta lo strangolamento dell'ammoresuo.

Ma che davero me so' ingrassata?!

E che dire della Jennifer platinata e cicciottella alle prese con svariati istericismi stile beautiful e la chiometta bionda sempre fresca di parrucchiere (che nelle foreste della Carolina pre-depressione pullula, de coiffeur...).
Un puma, protagonista invisibile della prima scena, metterà tutti d'accordo (Una notte da puma), permettendo anche a noi, che ricordavamo due attori maiuscoli, di archiviare 'sta ciofeca nel dimenticatoio delle occasioni perse, insieme ai figlioletti illegittimi, a torvi visionari, ed altri comprimari dozzinali dai caratteri ritagliati con l'accetta (del resto il film è sui taglialegna.. me so' sfuggiti i Monty Python però...)
Tanti bei ciocchi da ardere tutto sommato. Ma neanche questi, mi sa, di buona qualità.

Ero meglio io.. altro che Bradley.. 

41 commenti:

  1. Come direbbe mio padre: "Vardel tì!" (guardatelo pure te...) :D
    E grazie per l'avvertimento: il bollino marrone è sempre un meritorio servizio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'ho creato apposta una nuova etichetta.. eheh..

      Elimina
  2. io sono più un fan della lawrence che di cooper, ma mi sa che l'impressione su questo film sarà la stessa.
    dopo la tua rece ho ancora più paura di vederlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo di correre un rischio.. MA DOVEVO ANNA' PIU' VELOCE!!!!!

      Elimina
    2. p.s. il tuo ultimo post mi esce in caratteri HTML. problemi tecnici o cosa?

      Elimina
  3. Cooper di recente ha fatto davvero tanti film, di più generi tra l'altro (considerando che è legato fortemente alla trilogia di "Una Notte da Leoni", anche se si era ben divincolato anche in ruoli seri, mi sembra). Me sa che questo gli è riuscito malino, ecco ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so cosa l'abbia convinto.. propendo per un contratto ad un sacco di zeri..

      Elimina
  4. Ascolta franco

    Un film con la Lawrence è un capolavoro a prescindere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa Lawrence non vale neanche le starlette che immortali nei tuoi post...

      Elimina
  5. Bah a me non fanno impazzire ne' l'uno ne' l'altra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Recupera Il lato positivo, se non visto; gran bella prova..

      Elimina
    2. L'ho visto due volte. Mi è piaciuto. Ma credo sia il raro caso di due attori "non speciali" in stato di grazia.

      Elimina
    3. Bradley ha all'attivo prove fantastiche come Limitless e Come un tuono (dove oscura letteralmente Ryan Gosling), senza tuttavia dimenticare che il primo Una notte da leoni rimane una frontiera della comicità mondiale..

      Elimina
  6. Eh? Vado a vederlo proprio oggi...:-(

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Stendhal ha iniziato con quelli.. non sapevi?! ua ua!!

      Elimina
  8. Non è il mio genere...

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manco er mio... ma le toppe ce stanno nella vita.. ;)

      Elimina
  9. davvero? loro mi piacciono entrambi... se mi dici così... dirotterò i miei soldi su un altro film!!

    RispondiElimina
  10. Uhm...film passabile...ma non c'era di meglio oggi! :-( Lui carino, lei molto brava...mi pare che il suo viso fosse gonfio di botulino....forse mi sbaglio? Non è invidia, era meglio la divina Jolie! Ha fatto bene a non accettare...avrebbe perso lei, non il film!

    RispondiElimina
  11. Franco, perché vai a vedere certe schifezze?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo accollarci una dose di rischio nella vita. Sbagliare un film è tra quelli affrontabili con meno patemi.. ;)

      Elimina
  12. Non conosco i protagonisti di cui parli - lo confesso - però di delusioni provenienti dal mondo dello spettacolo, in genere, ce ne sono tantissime e riguardano attori, registi, sceneggiatori e storie, tant'è che a volte ti domandi: Ma com'è possibile che questa gente abbia ancora credito?!
    Ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un discorso lungo, carissimo. Ci sono passioni che ci attanagliano e tutto il mondo che si muove dietro e con esse sfrutta le nostre pulsioni. Questo in soldoni (solo che i soldoni veri li fanno loro.. eheh.. )

      Elimina
  13. Risposte
    1. Sabato ci provo con Interstellar. Dovrebbe andare mooolto meglio. ;)

      Elimina
  14. Vedo pochi film dover leggere i sottotitoli mi fa passare la voglia ma essendo sordomuto non posso fare diversamente... quindi su questo film passo la mano!

    RispondiElimina
  15. Pollice verso caro Franco anche per me..peccato..ma qualche passo falso spesso si può fare!!
    Abbraccione piovosissimo..

    RispondiElimina
  16. A me il lato positivo ha fatto dormire (manco a dirlo).

    Però, ti rispondo qua: abbraccione a Termini decisamente sì. Per la questione Senzaquarta ti ho risposto sotto al post (ma era un commento irrilevante dato che senza autorizzazioni possiamo fare ben poco)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza Quarta può rinascere come Senza Quarta 2.0 Con poche autorizzazioni fidate. E poi vediamo chi ci ferma. Convincete Coffee che la vedo affranta e senza più voglia di combattere.. e non è da lei.. si è solo fidata troppo di qualche pirla...

      Elimina
    2. .. oppure è lei stessa che ce sta a pija per culo a tutti.. (ce l'avevo qui sullo stomaco e mo' l'ho detta.. so' fatto così.. decisamente male.. )

      Elimina
    3. Io ho sbroccato e ho lasciato. Sarebbe opportuno che tutti lasciassimo e vedere chi resta a pubblicare...

      Elimina
    4. Non ci credo. Io ho lasciato e avevo messo un post, che adesso non c'è più. E i commenti vengono anche moderati...

      Tristezza assoluta.

      Elimina
    5. PS Riposto qua quello che ho pubblicato anche sul blog di Coffee Girl:

      Io mi son rotta le balle e mi son chiamata fuori. Buffonate che non sopporto, già mi ero presa una pausa dal mio blog e tutto ciò mi ha fatto cadere le palle per terra.

      Ripeto che se ci chiamiamo tutti fuori il colpevole viene fuori. Perché se noi utenti semplici ci eliminiamo ad intervalli, l'unico che resta a pubblicare è l'amministratore. E se non vuol farsi beccare è costretto a chiudere.

      Elimina
    6. (non so se si è capito ciò che ho in mente)

      Elimina
    7. Occhio che il cerchio si stringe...

      Elimina
  17. Franco, dovresti farmi una cortesia, cioè dire a Miki Moz che quando cerco di entrare nel suo blog il pc si blocca. Non vorrei pensasse a una mia trascuratezza.
    Grazie.

    RispondiElimina

Sottolineature