giovedì 7 agosto 2014

LECTIO MAGISTRALIS

Aggiungi didascalia  

Schettino "invitato" all'Università per una lezione sulla Gestione del Controllo del Panico. Se avevate ancora qualche dubbio, vi confermo che siamo in Italia.
 All is possible.

30 commenti:

  1. Davvero geniali. Quando ho letto la notizia non ci volevo credere.
    E invece.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riusciamo a superare ogni più fervida fantasia.. bellissimo quel tweet intravisto su RaiNews:" ..a seguire Pistorius che illustrerà Tecniche di gestione familiare"

      Elimina
  2. Per il solo fatto che mi rifiuto sempre di credere che certe cose immonde possano accadere, sono stata tentata a credere fosse vero il fatto che la presenza fosse solo dettata dal "voler udire" come si svolgeva il tutto (detto dai suoi avvocati, una sorta di controllo ...). Poi però ho letto che lo hanno fatto parlare e mi è crollato addosso il mondo. Mi chiedo però perché la platea è rimasta lì inchiodata e non ha elegantemente alzato il posteriore (io avrei anche fischiato sebbene non sia capace di fischiare) e se ne sia andata. Bypassando l'invito, bypassando la presenza, si poteva però evitare di ascoltarlo. Dovevano essere i primi a gridare allo scandalo e ora la notizia avrebbe un altro sapore. Lui fa schifo, chi ha permesso la sua presenza fa schifo, ma chi è rimasto lì senza protestare fa altrettanto schifo. Amen.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo parola per parola Marilena. Imbecille chi è rimasto.

      Elimina
    2. Io avrei fatto capolino dalla porta. Come ho già detto ieri altrove. Portando con me un bel cestino pieno di pomodori maturi. E al grido: indegni e buffoni avrei fatto un bel tiro al bersaglio. Che una volta ero brava a freccette.

      Elimina
  3. Mah...
    Magari il geniale prof della Sapienza era solo in cerca di un po' di "fama".

    RispondiElimina
  4. solo in un paese di merda come il nostro può succedere una roba del genere

    RispondiElimina
  5. Ottimo. Depenno i master della Sapienza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi magari mi ritrovo Berlusca che da lezioni di trasparenza societaria.

      Elimina
  6. Insomma come se io andassi a dare lezioni di fertilità hahahahahahaha

    RispondiElimina
  7. Esatto!!! Che grande che sei!! ;-) :-P

    RispondiElimina
  8. E io che pensavo fosse satira.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. invece è 'satura' (la nostra pazienza..)

      Elimina
  9. Il paese va male soprattutto per questo, non certo per le pseudoriforme del cazzo dei meccanismi di potere che servono solo a certe oligarchie a continuare a governare al peggio con le stesse antipolitiche e farlo in tempi più veloci.
    Parte rilevante del paese se non maggioritaria è ostile all'etica della responsabilità, all'etica della respons-abilità e all'etica pubblica.
    Più sei furbo, delinquentastro o delinquente, ladro, truffatore, più sei ambito, riverito, omaggiato. Sei sei Il Delinquente Naturale, arrivi perfino a fare il presidente del consiglio.
    In un certo senso questa cultura antietica si nutre e si mantiene anche con questi riti, l'esibizione dei feticci del peggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > non certo per le pseudoriforme del cazzo dei meccanismi di potere
      -> non andrà certamente meglio per pseudoriforme del cazzo dei meccanismi di potere

      Elimina
    2. Uscirà anche Il Libro, di questo soggetto.. giuro che voglio guardare in faccia chi ho lo comprerà esprimendo tangibile dissenso: je sputo

      Elimina
  10. La prossima lezione sarà tenuta da Pistorius, il tema è la risoluzione dei problemi di coppia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, lo avevi già detto tu prima. Solo ora ho visto il commento. Ma insomma ci siamo capiti via.:)

      Elimina
    2. .. Ruby interverrà sulle dinamiche di rapporto nei conventi di clausura...

      Elimina
  11. Già la spettacolarizzazione del dolore (in cui in Italia stiamo diventando bravissimi) mi sta tremendamente sulle palle (perchè il dolore, il dramma, sono qualcosa di estremamente intimo e delicato)... questa poi è veramente IDIOZIA PURA. Ma chi ha organizzato tutto, un Teletubbies?

    RispondiElimina
  12. siamo un popolo senza dignita'

    RispondiElimina
  13. siamo un popolo senza dignita'

    RispondiElimina
  14. Strano, ma sono tutti indignati. In Italia capita spesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo. Vuoi dire che c'entriamo qualcosa anche noi? Tipo quelli che s'indignano e poi compreranno il libro di Schettino? Non hai poi tutti i torti.
      Andiamo educati.

      Elimina
  15. Potrei essere invitato a tenere una lezione sullo snobismo.

    Moz-

    RispondiElimina
  16. Chi meglio di lui nel controllo panico?

    "State tranquilli, non è successo niente... abbiamo soltanto sfondato la nav ehm, tutti nelle cabine, tranquilliii!"

    'nsomma, ce dobbiamo sempre fa' sputtanà

    RispondiElimina
  17. Siamo nati così, diceva Bukowski, in mezzo a tutto questo... In un posto dove le masse, trasformano i cretini in eroi di successo.
    Presone atto, restano due alternative, la longanimità o il dignitoso commiato.

    RispondiElimina
  18. Io invece sarei rimasta solo per vedere che cacchiate avrebbe detto. Poi si, lo avrei insultato. Ma con classe :-P
    Ad ogni modo io credo che la cosa sia tanto irreale da potersi dire una provocazione per attirare l'attenzione. Perché seriamente, la cosa non si spiega in altri modi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con degli amici - da solo ammetto che non ce la farei - andremo in libreria all'uscita fermando per un finto sondaggio ("Dove arriva l'imbecillità umana") gli acquirenti dell'imminente libro di memorie di Schettino... (doveva intitolarsi "Vada a bordo, cazzo!" ma credo abbiano optato per qualcosa più inscaffalabile... )

      Elimina
  19. Mi fo' una risata ,non posso fare altro.

    RispondiElimina

Sottolineature