domenica 13 luglio 2014

ANGELUS


Oggi Papa Francesco ha chiesto di pregare per la pace in Terra Santa.

Perché trattasi di "terra santa", quel lembo di terra martoriato in nome di un dio quanto di più lontano da come se lo architettano da quelle parti.

Un dio intestardito da vecchio testamento, col giubbotto antiproiettile.



Quand'è che li avvertiamo che c'è stato un Nuovo Testamento.

C'è qualcuno che si prenda la briga di andare là
anche mentre suonano le sirene d'allarme antiaereo?

O sta pranzando?

45 commenti:

  1. E niente, nulla da aggiungerti

    RispondiElimina
  2. La colpa è proprio di Dio che ha promesso una terra per cui oggi si stanno scannando.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il Resto del Mondo gli offrisse due/tre cento isole alla Maldive, di quelle ancora disabitate? Io accetterei.. urca...

      Elimina
    2. Gli EBREI dovevano spargersi per il mondo, come voleva quel DIO, ma poi VENNE chi lo U.S.A. per prendersi il PETROLIO derivante dall'EDEN.

      Elimina
  3. Il problema e' che per loro il Nuovo Testamento non esiste. That's all.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il dio ridotto a disputa filologica.

      Elimina
    2. Già Franco. Vorrei completare il pensiero tramite le parole che Amos Oz, grande scrittore israeliano, ha usato qualche anno fa per dare dei contorni precisi a quella guerra che non ha tempo e purtroppo ancora nessun confine.
      "In sostanza non credo a un improvviso colpo di fulmine fra Israele e Palestina. Non mi aspetto che i due antagonisti si abbraccino in un fiume di lacrime come da scena di dostoevskijana memoria. Nemmeno una luna di miele. Se qualcosa mi aspetto è un divorzio equo, fra Israele e Palestina. I divorzi non sono mai felici, anche quando sono più o meno equi. Fanno ancora e sempre male. Piuttosto scomodo, con la divisione dei salotti e gli accordi tra bagno e cucina. Ma meglio così piuttosto che questa specie di inferno in cui tutti vivono ora in questo beneamato paese."
      Lui fondamentalmente crede in una risoluzione più breve di quella passata che ha impiegato un millennio. Crede che ognuna delle due parti dovrà fare un passo indietro e far sì che nascano due nazioni.
      Ad oggi, nonostante il suo ottimismo(molto moderato invero) è ancora piuttosto lontano dalla realtà.
      Purtroppo.

      Elimina
    3. Dovrebbero pullulare di saggezza quelle terre e quelle genti, invece gli Oz e gli Ovadia non bastano, urlano al vento. Un vento terribile.

      Elimina
    4. E se tutto questo avviene per VOLERE di un DIO che ha voluto anche che il FIGLIO pagasse per CHI VOLEVA far diventare REGINA DEI Cieli?

      Elimina
  4. Anche un Nuovo Testamento cambierebbe poco.
    La religione, Dio compreso, c'entrano poco in tutto questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è il sentir parlare di Terra Santa che mi procura più brividi...

      Elimina
    2. Il Nuovo Testamento non è meglio del VECCHIO, anzi a dir POCO ... PEGGIO per chi è legato alla TERRA.

      Elimina
  5. io temo che non se ne verrà mai a capo.

    RispondiElimina
  6. O si invece. E sarà la fine con risoluzione immediata di tutti i nodi residui.
    Spero solo il più tardi possibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' VERO!
      Temo per la TERRA a causa di CHI si nasconde ancora in quel ViSCOVO vestito di PANNA.

      Elimina
  7. Io da "giovane" sostenevo la causa palestinese. Oggi non più'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io da GIOVANE ero afFASCI-NATO dallo scimpanzé che voleva andare sulla LUNA. Poi ho incontrato CHI l'aveva RESA specchio notturno del SOLE.

      Elimina
  8. Ma alla fine Dio c'entra poco. La divinità che muove tutto qui è un'altra - il soldo - altrimenti gli americani che ci starebbero a fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! Mi hai tolto le parole di bocca (o i tasti sotto le dita).
      Forse le popolazioni si scagliano ancora mosse da idee religiose ma per il resto c'è poco dio.

      Elimina
    2. InVECE, proprio ANALizzando le FEDI religiose (vedere TERMINE etimologico) che si può capire COME opera quel DIO osCURO di scritture ancor più oSCURE.
      Le SIMILITUDINI aiutano MOLTO a capire gli attrezzi umani per non farsi male con quelli DiVINI.

      Elimina
  9. Risposte
    1. Un po' di deserto lo hanno bonificato.
      Inizialmente non erano scoMODI il POPOLO ELETTO, poi vedendolo all'OPERA ... rivogliono il NON più DesERTO.

      Elimina
  10. senza fine... senza umanità, nella totale indifferenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi a.C.CADE anche a CHI la FA.

      Elimina
  11. vorrei dire qualcosa che non sia il triturato composto che vien fuori dalle idee e dalle opinioni di giornali e tg, ma la realtà è che credo non so cosa ci potrebbe essere da dire.
    c' da fare
    agire
    in fretta magari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O lasciare STARE. Pensa alle inGIU'stizie SOTTILI come un ago indolore che inietta la dolce morte nel BEL PAESE.

      Elimina
  12. Religione oppio dei popoli un par di ciufoli. La religione è la coca dei popoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto è RELIGIONE e POLITICA, come il relazionarsi con gli altri e SOPRA-TUTTO con se stessi..

      Elimina
  13. Sebbene gli arabi, diciamo le masse arabe, mi stiano terribilmente sul kazzo, in quel luogo c'è il sopruso di uno stato religioso fondamentalista (sto parlando di Israele) con una politica pluridecennale di violenze straordinarie e di pulizia etnica.
    A questo corrisponde la guerra dei poveri, ovvero quella demografica, da parte dei palestinesi (un po' come il marito che per dar fastidio alla moglie si taglia i coglioni).

    Ci sono due masse di homo in piena esplosione demografica in totale feroce competizione, a partire dallo spazio fisico, dalle risorse come l'acqua etc. .
    E' noto che stipare esemplari di una qualsiasi specie in spazi ristretti e poi farli crescere e togliere o far diminuire le risorse, porta a violenza, appunto, extra ordinario.

    3 ragazzi israeliani uccisi e 135 palestinesi uccisi è solo una delle misure che rende conto della disparità e dell'ingiustizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo per dimostrare che la LEGGE del TAGLIONE e il DECALOGO serviva solo per non decimarsi tra di loro. Fuori di LORO si può anche sterminare e stuprare qualsiasi ANIMAle.
      Ma tutto questo non esclude che LORO hanno le CHIAVI per entrare nel VERO PARA-DIviSO ... non più TERRESTRE.

      Elimina
    2. Alla moglie interessano i COGLIONI?
      E all'AMANTE ... il CAZZO?

      Elimina
    3. Da sempre le comunità hanno dovuto darsi degli strumenti per gestire i conflitti. Anche le norme che possono sembrare orribili, ai nostri occhi, erano tentativi di stabilire mediazionii, risarcimenti, pene in modo da governare i confliltti.
      Per quanto distante dai nostri canoni di morale di diritto, la legge del taglione era meglio della non legge.

      Elimina
    4. ECCO! SI AMO arrivati alla META del CAMMINO. Bisogna liberarsi dalla LEGGE. Cioè FARE quello che ci sembra GIU'STO' e prendersi le conSEGUENZE.
      Ma solo chi ha conosciuto il GIU'DICE SU-PREMO può trovare in questo modo di FARE la PACE. Ma non come la dà il mondo.

      Elimina
  14. C'è chi aspetta il vero figlio di dio e chi si affida a Maometto con scarsi risultati.
    Il Nuovo Testamento? Carneade, chi era costui?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che la tua TEOlogica è solo una scienza nobile che serve a distrarsi dalla VERITA' sotto ai nostri occhi.

      Elimina
    2. Ma guarda un po'.. è arrivato Angelo e non m'hanno neanche suonato le sirene antisproloquio...

      Elimina
    3. Gus, sicuramente su un Dizionario Teologico trovi tutte, ma proprio tutte, le risposte.

      Elimina
    4. Senza o con un Dio si muore o non si vuole vivere...

      Elimina
    5. Tutti gli all'ARMI SUOnano quando risCONTRAno inTErFERENZE, cioè INDIferenze.
      Difficile distinguere in questo POSTo.

      Elimina
  15. Quello che mi lascia più basita è la mancanza di memoria, di fatti accaduti l'altroieri con una ferocia che mai più avrebbe dovuto ripetersi.
    Quello che mi fa schifo è come la vittima si possa trasformare così facilmente e fedelmente in carnefice.
    Quello che non capisco è come si possano avanzare diritti di proprietà su un pezzo di terra che con tutta evidenza è di tutti e di nessuno, è di quelli che ci sono nati da vent'anni a questa parte, quindi di persone che appartengono per forza di cose a etnie e religioni diverse.
    Non esiste una soluzione che non passi dall'accettazione dell'altro da sé, a mio parere.

    RispondiElimina
  16. Beccati questo: http://diecimila.me/2014/07/04/i-coinquilini-di-merda/

    RispondiElimina
  17. purtroppo la guerra si e' trasformata in genocidio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SOLO in altri CASI! Dove bisognava sterminare il NEMICO e non renderlo schiAVO.
      ORA li uccidono ancor prima che nascono.
      Non c'è più SEME di ZIZZANIA VERA.

      Elimina

Sottolineature