sabato 21 giugno 2014

SANTORINI: IL VULCANO A FORMA DI ISOLA



Imerovigli, a guardia della caldera

Ci metti un po' a realizzare che sei su un cratere.

Oia (scale a gogo'..)




Cammini sul precipizio con le casette bianco raggiante, appiccicate come decalcomanie, in spregio a tutte le forze di gravità.



Scintillio


Te le vedi di fronte, perché, ovviamente, percorrendo l'anello interno a semicerchio, intuisci d'improvviso, davanti quei 360 gradi di scenario srotolati davanti, che sei anche tu, magicamente in bilico, su quella parete di bordo vulcanico.



Karterados. Vicoli incontaminati
Trekking da Fira a Oia
















Tutta una sfida all'eccesso: nei colori, nelle spigolature, nei bizzarri incanti di contorsione lavica, nelle altezze strapiombanti.


Contrasti

Non c'è sfumatura: i rossi, gli ocra, i neri, gli argenti sferzano la rétina, da contraltare ai bianchi che accecano e a tutte le tonalità di blu a stratificarsi tra cielo e mare.

Una delle mille cupole azzurre...
Come le molteplici spiagge, spesso deserte, con le tre più famose, red, white e black beach, caratterizzate, appunto, dalla pigmentazione che ne determina il nome. Netta e risoluta.

Fira, attica e superattica...












Scale, vicoli e sentieri come se piovesse poi, ma non piove che sole in picchiata e sudore, e a noi - occhi spalancati di meraviglia ad ogni bivio, ad ogni squarcio di scenario -, ci manca il fiato, 

Prospettiva da Agios Markos

ma non per la fatica: 

sono gli scorci di panorama accavallato, di orizzonte ricurvo e accartocciato in quell'ellisse acrobatica a stupire, con la possibilità di mantenere “a vista” qualsiasi percorso intrapreso, anche il più impervio.





Firostefani

Perché Santorini è trekking a bordo caldera, Storia con le sue città millenarie, folclore di brulicanti paesini srotondati a calce viva, e chiesette appese ai dirupi, lontane da qualsiasi circuito turistico.

Tramonto/aperitivo da Pirgos ..  




Un vulcano a forma di isola 
col suo cratere a ricamarne l'orlo 
sull'Egeo.



La rupe di Skaros...

...e la sua chiesina celata, Agios Georgios, raggiungibile in comodi 389 scalini
Vertigini
Macchie

28 commenti:

  1. mi hai fatto venire voglia di andare in Grecia. poi chissà che spettacolo Santorini a giugno....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. quest'isola te la raccomando esclusivamente a giugno o settembre.. (e c'era già un discreto casino.. ad agosto poi arrivano 5 navi da crociera al giorno che vomitano turisti mordi e fuggi dal mattino alla sera... invivibile... )

      Elimina
    2. Ecco, che meraviglia!
      Stavo appunto pensando a quando evitare le orde di turisti e la grande bruttezza che recano losco quando... ho letto la tua risposta a Francesco.

      Elimina
  2. Chissà perché la vedo come possibile sede del mio eremitaggio (a patto che possieda angoli che non diventino mai invivibili causa frotte turistiche... :D)
    Bentornato!

    p.s. sai che odio gli autospammatori, ma proprio in tua assenza ho "sprecato" un post troppo esilarante per un buongustaio come te: un pezzo contro i traduttori automatici in cui, per metterli alla prova e sbeffeggiarli, ho dato loro in pasto un trancio di... Quattro soli! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti (e mi) consiglierei Amorgos come sede eremitante. Piccola ciclade che manca ancora al nostro disordinato vagare egeo ma che tengo in caldo (già le undici ore di piroscafo dal Pireo la dicono lunga sulla naturale scrematura di fastidioso turismo clikka e fuggi...).. p.s. ora recupero il tuo "sbeffeggio translate".. ;)

      Elimina
  3. La meraviglia in poche immagini!

    RispondiElimina
  4. L'ho visitata nel 2012 e non la dimenticherò facilmente. Meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo di doverci andare di giugno o settembre.. e quello che mi narrano del caos agostano è folle (sette otto navi da crociera al giorno!...)

      Elimina
  5. Fotografie stupende.
    Hai esaltato i colori mediterranei in un modo eccelso.
    Bravo Franchino!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pochi colori chiave che si miscelano in estrema simbiosi...

      Elimina
  6. La tua descrizione è forse più bella del posto che hai visitato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riempie il cuore di serenità e di quiete.. purtroppo si torna poi... ;)

      Elimina
  7. Che postone Franco, ho il pallino della Grecia da parecchio e, per quanto non sia un patito eccessivo del mare, beh, lì c'è anche tanto altro da fare, e le tue foto, bellissime, lo dimostrano :) Un mare meraviglioso, paesaggi mozzafiato, quel tramonto eccezionale... poi non dubito che tu abbia fatto il re della spiaggia anche, tra una cosa e l'altra... (^^) .... insomma, certamente una grande vacanza, bentornato! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le isole greche sono quasi tutte un ottimo compromesso per chi non vuole farsi sopraffare dal trittico spiaggia/mare/sole. Ti consiglio la Creta occidentale.. simbiosi perfetta tra Maldive, avventura montana e architettura veneto/bizantina... un mix esplosivo.. ;)

      Elimina
  8. bellissima! a me la Grecia, probabilmente sbagliando, non mi ha mai detto granchè... invece, da queste foto, mi devo proprio ricredere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tengo le Cicladi nel cuore, e me ne mancano ancora diverse.. ma ho intenzione di esplorarle tutte tutte... ;)

      Elimina
  9. Devo dire che le fotografie sono spettacolari.
    E anche il posto naturalmente. Della Grecia conosco solo Atene ( e ne ho un ricordo pessimo ) e Creta (bellissima) visitata in giugno. Concordo sia il periodo migliore. Si esaltano i colori e i sapori e c'è ancora una discreta calma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima scelta Creta, come accennavo a Maurizio poco sopra, ed anche il caos di Atene, a piccole dosi, mi affascina. Certo ora sono allo stremo, ma nel centro c'è una vita frenetica che a Berlino, ad esempio, tanto per citare un antipodo della crisi, se la scordano... ;)

      Elimina
  10. La Grecia la feci qualche secolo fa, ma Santorini mi manca. Lo scorso autunno avevo già visto foto e racconto da un altro blogger e mi aveva talmente colpito che mi chiesi allora se la mia scelta della Sicilia era stata azzeccata; mi è piaciuta tantissimo, ma vedere le immagini di Santorini mi fanno pensare a profumi e panorami di quelli da startene accovacciata su un gradino, respirare forte forte, riempirti gli occhi e provare un'immensa sensazione di tranquillità e di beatitudine (ben diverso dal mio tour de force in Sicilia). E tutto quel bianco attorno ... come una nuvola ... dentro a quei blu prepotenti. Già con le foto che hai fatto riesco a volare con l'immaginazione. E come mi piace l'affermazione "come le spiagge, spesso deserte"; l'idea di poter assaporare tutto senza folle intorno, l'idea che ciò che guardi è tutto tuo. Va beh, la smetto perché altrimenti divento stucchevolmente sentimentale. Ciao Franco :). Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azzeccata l'immagine: "accovacciata su un gradino", a farti scorrere addosso le diverse prospettive del giorno... ogni ombra un racconto diverso, un odore che colpisce.. a me ha ricordato moltissimo Ponza, altra isola vulcanica che adoro, e che diventa invivibile anch'essa in piena estate... penso anche a Procida, minuscolo sasso arricciato attorno alle sue casette.. mi ha fatto sorridere averla trovata, chissà in base a quale poetico algoritmo, su Flickr mentre scorrevo le foto di Santorini, dopo aver cliccato il nome dell'isola greca sull'apposita chiave di ricerca del sito. Ti giuro, solo perché la conosco bene, ma in tantissimi l'avranno battezzata greca doc senza il minimo dubbio.. ;))

      Elimina
  11. che accozzaglia di luoghi comuni, 'ste foto. e diciamolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "luoghi comuni".. ahah.. e dove abita il nostro anonimo, a Folegandros forse?!? .. e chissà perché continua a frequentare 'sti blog insulsi e accozzagliatori, ma chissà... ;) p.s. veloce che tra un po' il gestore richiude i rubinetti...

      Elimina
  12. Mi ero persa il post delle tue vacanze :-D

    Spettacolo!!

    ps a proposito di "sogni" e blogger. Sabato pomeriggio ho visto una coppia tanto carina ed affiatata, lei una riccia e bionda e lui vagamente somigliante a te.
    Scherzi che mi fa la Capitale :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah.. c'hai visto in Caritas!!

      Elimina
    2. Esattamente non ricordo dove, che girovagavo in scooter, ma era una bella immagine e ti ho pensato...

      Elimina
  13. Lo sapevo che avrei trovato dei paesaggi da sogno! Grazie per il regalo! Buona notte.

    RispondiElimina
  14. fa sempre piacere vedere foto di santorini. ho fatto una vacanza lo scorso anno e oggi ho rivissuto le stesse emozioni grazie alle tue foto :) ti seguo con piacere

    RispondiElimina

Sottolineature